A seguito delle dichiarazioni di Ann Sarnoff di Warner Media, i fan di Zack Snyder hanno organizzato una nuova iniziativa social con l’hashtag #RestoreTheSnyderverse.

Dopo anni di attesa, speranze, petizioni e finte smentite, lo scorso giovedì è uscita su Sky la Zack Snyder’s Justice League, che mostra l’opera completa del regista senza i pesanti tagli imposti dalla Warner. A seguito dell’enorme successo del film, i fan hanno iniziato a chiedere a gran voce a Warner Bros. di sviluppare altre storie e di ripristinare tutto ciò che aveva in mente Snyder.

Ieri sera il CEO di Warner Media, Ann Sarnoff, ha discusso dell’uscita della Snyder Cut e delle richieste dei fan, spiegando che “Snyder ha completato la sua trilogia” e che la compagnia è focalizzata sul proporre nuove storie di altri registi all’interno del loro Multiverso.

Anche se non è sembrata una chiusura definitiva all’uscita di eventuali sequel (che potrebbero benissimo rientrare nel Multiverso su HBO Max), le dichiarazioni della Sarnoff confermano che la Warner Bros. non è intenzionata a canonizzare le storie di Snyder.

La risposta del fan a queste dichiarazioni? Ieri sera c’è stata una vera e propria ondata di Tweet, con l’hashtag #RestoreTheSnyderVerse che in meno di un’ora si è posizionato al primo posto delle tendenze su Twitter, con più di 180.000 menzioni…ma questo è solo l’inizio!

Per chiedere a gran voce nuove storie, i fan della DC (gli stessi del movimento Release The Snyder Cut) hanno infatti deciso di organizzare per il 25 marzo un’altra importante iniziativa social globale, invitando tutti ad utilizzare l’hashtag #RestoreTheSnyderverse a partire dalle ore 15.14 italiane.

Il 17 novembre del 2019 I fan hanno organizzato la stessa iniziativa e l’hashtag è stato utilizzo più di un milione e mezzo di volte in poche ore (coinvolgendo anche tante star di Hollywood), portando Warner a decidere di produrre la Snyder Cut.

I fan riusciranno ad ottenere ciò per cui sperano anche in questo caso? Vi terremo aggiornati.