Recensione: Batman Rebirth #1
Il restyling di BatmanIl finale ti invoglia a sapere il continuoInteressanti Gotham e Gotham Girl
La storia di questo primo numero è scontata
7.8Overall Score
Storia7.5
Disegni7.6
Personaggi7.3
Azione8.3
Reader Rating 1 Vote
9.6

Ebbene si, il nostro viaggio negli States ci ha concesso di recuperare i primi numeri del nuovo rilancio DC Comics intitolato Rebirth, che in Italia arriverà agli inizi del 2017, ed ecco la nostra recensione su uno di quelli che aspettavamo maggiormente: Batman #1. Come già sapete Batman ha subito un cambio di guida, dato il duo Scott SnyderGreg Capullo ha abbandonato la testata per dare il cambio a Tom King come sceneggiatore e David Finch insieme a Mikel Janin alle matite. Ma cosa dobbiamo aspettarci  da questo nuova storyline? Tante, tantissime cose.

BM2Cvr_col_450Partiamo dal restyling di Batman, che si presenta con una piccola modifica al costume e sopratutto al simbolo sul petto, ora contornato di giallo; Duke Thomas invece, che sicuramente è un nome noto per tutti coloro che hanno seguito la precedente serie, si appresta a diventare il prossimo Robin. Cambio anche per quanto riguarda la Batmobile che ora è decisamente più grande, corazzata e lunga rispetto a quanto siamo stati abituati fin’ora. Ovviamente il primo numero non può raccontare grandi dettagli sulla trama principale ma di certo non è all’insegna della monotonia, poichè il nostro eroe deve subito darsi da fare nel salvare Gotham, in particolare dei civili che sono a bordo di un aereo che rischia di schiantarsi sulla città…ma non sarà il solo!

Aiuto inaspettato certo, poichè esordiranno due “eroi” che solleveranno l’aereo con la loro forza e lo fanno atterrare dolcemente sull’acqua. Di chi si tratta? Saltate al prossimo paragrafo se non volete rovinarvi la sorpresa, anche se le loro identità girano ormai da settimane sui social.

Se pensate a qualcuno legato all’universo di Superman, mi dispiace deludervi ma non è così, dato che i due si fanno chiamare Gotham e Gotham Girl (che fantasia…). Ora, non è chiaro se questi due sono buoni o hanno altre intenzioni, ma apparentemente sono fan di Batman e dichiarano di essere cittadini di Gotham intenzionati a salvarla. L’unica cosa da fare quindi è aspettare i prossimi numeri. Nascondono qualcosa? Chissà che la Bat-famiglia non si allarghi di due nuovissimi membri, che sembrerebbero avere poteri simili a quelli di Superman, ovvero forza e capacità di volare.

Batman-social_31

Basandoci su questo, siamo molto curiosi di conoscere qualche novità porterà un ottimo scrittore come King nella testata, criticata ultimamente da alcuni per la banalità che Snyder stava acquisendo nel suo lavoro. Le premesse comunque sono buone e una ventata di aria fresca sembra giovare anche per quanto riguarda i disegni di Finch, molto diversi (ovviamente) rispetto a Capullo ma che non si allontanano dallo stile DC utilizzato in Batman, con le classiche tonalità cupe di colore realizzate da Jordie Bellaire. Come si dice quindi nell’ambito cinematografico: buona la prima!