Walter Hamada, il tanto discusso presidente della divisione cinematografica DC, si ritira dalla sua carica e Ray Fisher celebra la notizia.

A luglio, il presidente di Warner Bros. Discovery David Zaslav ha avuto modo di parlare del futuro della DC al cinema e, oltre ad aver confermato la fusione tra HBO Max e Discovery Plus, ha spiegato che la compagnia sta sviluppando un nuovo piano decennale per i film DC fortemente “incentrato sulla qualità” delle singole pellicole, ma dal suo arrivo è scaturita la chiusura dei rapporti lavorativi con ben cinque dirigenti, ultimo dei quali è proprio il presidente della sezione dedicata alla DCWalter Hamada.

Hamada è subentrato nel ruolo di presidente nel 2018, trovandosi immischiato nella spinosa vicenda legata a Justice League, ma dando anche il via libera allo sviluppo di film di successo, come The Batman di Matt Reeves, risultando tutt’ora una figura abbastanza controversa.

Il suo abbandono non è però improvviso, in quanto a seguito della sorprendente cancellazione di Batgirl e delle dichiarazioni del presidente di Warner Bros. Discovery, pare che Hamada si fosse addirittura messo in contatto con i suoi legali per capire come rescindere il suo contratto.

Come molti di voi sapranno, Ray Fisher (interprete di Cyborg nei film DC) si è scagliato pesantemente proprio contro Hamada, accusandolo di aver cercato di proteggere Joss Whedon ed i vari dirigenti sul set di Justice League dopo i loro atteggiamenti  “disgustosi ed inaccettabili” e le loro minacce.

Era quindi inevitabile un suo commento sull’abbandono di Hamada alla carica di DC… e non si è lasciato attendere!

Fisher si è infatti scagliato per l’ennesima volta contro Hamada, spiegando che ha fallito completamente nei suoi intenti.

Walter Hamada ha cercato di proteggere i suoi colleghi che hanno avuto atteggiamentei tossici e discriminatori.

Ha fallito.

Ha provato a mettere a tacere me e l’indagine su Justice League mentendo.

Ha fallito.

È un prodotto del favoritismo della vecchia Hollywood.

Speriamo sia l’ultima volta che abbiamo a che fare con figure simili.

Andiamo avanti!

Responsabilità > Intrattenimento

Fonte