Pinguino (titolo non ancora ufficiale), che sarà uno spinoff di The Batman ed avrà per protagonista Colin Farrell, che produrrà anche il progetto insieme a Matt Reeves (regista di The Batman), Dylan Clark (produttore di The Batman) e Lauren LeFranc, che sarà lo showrunner.

L’uscita della serie è stata garantita anche dalla nuova dirigenza di Warner Bros. e le riprese inizieranno a febbraio del 2023.

Il processo di casting è ancora in corso e, lo scorso mese, è stato rivelato che Cristin Milioti (How I Met Your Mother, Black Mirror, Fargo) interpreterà Sofia Falcone, la figlia di Carmine Falcone (visto in The Batman, dove è stato interpretato da John Turturro).

The Illuminerdi recentemente ha rivelato qualche dettaglio inedito, spiegando che Sofia Falcone è stata detenuta ad Arkham per quasi una dieci anni, dopo essere stata fatta arrestare da nientemeno che Oswald Cobblepot.

Secondo il sito, “il Pinguino si troverà ad affrontare la battaglia della sua vita, perché Sofia è un esperta nel serbare rancore per anni“.

Di conseguenza, sarà proprio Sofia Falcone a contrastare Oz nella sua ascesa come nuovo boss della malavita di Gotham City.

Sempre secondo The Illuminerdi, la serie inoltre introdurrà anche Alberto Falcone e Milos Grapa, il consigliere della famiglia Flacone. A questo punto possiamo aspettarci una vera e propria guerra contro il protagonista?

Lo stesso Colin Farrell ha rivelato qualche dettaglio sulla serie, spiegando che sarà un sequel diretto di The Batman, in quanto partirà pochi minuti dopo il finale del film!

Inizierà una settimana dopo il finale di The Batman. Quindi, Gotham è ancora parzialmente allagata. Il primo episodio inizia proprio con i piedi di Oswald sguazzano nell’acqua dell’ufficio di Carmine Falcone. È una serie scritta davvero bene. Lauren LeFranc ha fatto un lavoro straordinario, ha scritto tutta la serie ed è anche lo showrunner. Lei è formidabile!

Al momento non è stata ancora rivelata la data d’uscita della serie, ma considerando le tempistiche della produzione, potrebbe approdare nel 2024. Inoltre, non si tratta dell’unico progetto televisivo legato a The Batman in sviluppo, in quanto Matt Reeves sta lavorando anche ad una serie sull’Arkham Asylum e ad un progetto sul GCPD… naturalmente senza contare il secondo film dedicato al Cavaliere Oscuro di Robert Pattinson!

Fonte