Perché Paul Bettany non ha doppiato Ultron/Visione in What If…? L’head writer e il regista della serie animata rispondono.

La prima stagione di What If…?, la prima serie d’animazione dei Marvel Studios, è finalmente disponibile in streaming sulla piattaforma di streaming Disney+. Lo show, ispirato all’omonima serie a fumetti pubblicata dalla Casa delle Idee e composto da 9 episodi, esplora scenari del tutto inediti e alternativi agli eventi dei film dell’Universo Cinematografico Marvel e vede il ritorno degli attori in qualità di doppiatori.

Nel corso di una recente intervista promozionale con Entertainment Weekly incentrata sul finale di stagione, A.C. Bradley e Bryan Andrews, rispettivamente head writer e regista di What If…?, hanno parlato del coinvolgimento di Ross Marquand (voce e interprete di Teschio Rosso in Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame) nel ruolo della versione animata di Ultron/Visione. Nel momento in cui è stato chiesto loro se i Marvel Studios non abbiano contattato James Spader per la parte e per quale motivo Paul Bettany non abbia doppiato il personaggio, i creatori della serie hanno spiegato:

Bradley: “Innanzitutto, amo Ross Marquand. È una persona gentilissima. L’estate scorsa era a casa mia a bere del vino e, quando il mio gatto scappò, io, lui e alcuni amici vagammo letteralmente per le strade alla ricerca del mio gatto. Quindi Ross Marquand sarà sempre promosso da me. Ma volevamo che Ultron fosse il più terrificante possibile, perché lo è, e Paul Bettany è la persona più adorabile sulla faccia della Terra. È davvero un tesoro. Sentivamo che se avessimo usato la voce della Visione di Paul Bettany per Ultron, avrebbe creato un senso di disconnessione perché stiamo chiedendo al pubblico di credere che quello sia Ultron nel corpo di Visione e non Visione. Perciò avere Ross a bordo e avergli dato la possibilità di fare una performance incredibilmente agghiacciante ci ha aiutati a renderlo più chiaro, soprattutto alle persone che non hanno familiarità con Age of Ultron, Visione e l’intero canone come noi.

Andrews: “Ci sembrava che avesse senso, perché in Age of Ultron inseriscono una versione di J.A.R.V.I.S. nella Visione, quindi aveva senso che fosse la sua voce da intelligenza artificiale a uscire da quel corpo. Ma il suo corpo tecnicamente può scegliere qualsiasi voce voglia per via della fantastica tecnologia che possiede. Quindi se Ultron in versione A.I. entrasse lì dentro, non ci sarebbe motivo di farlo parlare come Visione. È Ultron che si sta iniettando in quel guscio, quindi è la sua personalità. Probabilmente avrebbe potuto scegliere la voce di chiunque. La cosa interessante è che crea un nuovo senso di disconnessione tra il fatto che le persone stiano guardando il volto di Visione e che vogliano sentire la voce che amano e il fatto che sentano una voce malvagia. È un livello aggiuntivo di stabilizzazione e tensione.”

Ricordiamo che il cast vocale di What If…? vede Jeffrey Wright (Westworld) nel ruolo di Uatu l’Osservatore e numerosi attori del MCU tra cui Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Mark Ruffalo (Bruce Banner/Hulk), Sebastian Stan (Bucky Barnes), Tom Hiddleston (Loki), Natalie Portman (Jane Foster), Josh Brolin (Thanos), Michael B. Jordan (Erik Killmonger), Dominic Cooper (Howard Stark), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Chris Hemsworth (Thor), Hayley Atwell (Peggy Carter/Captain Carter), Chadwick Boseman (T’Challa), Karen Gillan (Nebula), Jeremy Renner (Clint Barton/Hawkeye), Paul Rudd (Scott Lang/Ant-Man), Michael Douglas (Hank Pym), Jeff Goldblum (Gran Maestro), Michael Rooker (Yondu Udonta), Toby Jones (Arnim Zola), Stanley Tucci (Abraham Erskine) e Kat Dennings (Darcy Lewis). La serie animata, scritta da A.C. Bradley e diretta da Bryan Andrews, è disponibile su Disney+ dall’11 agosto.

What If...?

SINOSSI
What If …? capovolge la sceneggiatura dell’Universo Cinematografico Marvel, rielaborando in modi inaspettati eventi celebri dei film. In arrivo su Disney+ nell’estate del 2021, la prima serie animata Marvel Studios si concentra su diversi eroi dell’MCU, con un cast di voci che include una serie di star che riprendono i loro ruoli. La serie è diretta da Bryan Andrews, mentre Ashley Bradley è il capo sceneggiatore.

Fonte