Paul Rudd ha regalato un casco di Ant-Man autografato ad una ragazzino bullizzato dai compagni di scuola.

Negli ultimi giorni si è fatto un gran parlare sulle testate giornalistiche americane della storia di Brody Ridder, un ragazzino di 12 anni del Colorado vittima di bullismo. Come confermato dalla madre del ragazzo, Cassandra Cooper, Brody è stato emarginato a più riprese dai suoi compagni di classe, che si sono rifiutati persino di firmargli l’annuario scolastico.

Paul Rudd

La vicenda ha attirato l’attenzione di Paul Rudd, interprete di Scott Lang alias Ant-Man nel Marvel Cinematic Universe. Considerando che Ant-Man è il suo supereroe preferito, Rudd ha deciso di conoscere il ragazzino e la sua famiglia facendo una videochiamata su FaceTime.

La madre di Brody ha registrato una parte della conversazione condividendo sui social le immagini dei doni dell’attore:

“Comunque, ho sentito parlare di te. Mi sono detto ‘Devo parlare con questo ragazzino perché sembra una persona che potrebbe andarmi a genio.’ Gli piacciono gli scacchi, gli piace la scherma, gli piacciono i dinosauri… giusto? Beh, sono davvero felice di aver parlato con te e di averti incontrato!”

Paul Rudd Ant-Man

Rudd, inoltre, ha regalato a Brody un casco di Ant-Man autografato e una lettera scritta a mano in cui l’attore ricorda al ragazzo che le cose possono migliorare nonostante le sfide della vita:

“È stato fantastico parlare con te l’altro giorno. È importante ricordare che anche quando la vita è dura le cose migliorano. Ci sono molte persone che ti vogliono bene e che pensano che tu sia il ragazzino più figo… ed io sono uno di loro! Non vedo l’ora di vedere tutte le cose incredibili che farai in futuro. Il tuo amico, Paul.”

Paul Rudd

Fonte