Paul Greengrass (Jason Bourne) ha confermato di essere stato in trattative con la Fox per dirigere il crossover X-Men vs. Fantastic Four.

Nel 2019, Zack Stentz, sceneggiatore di Thor e di X-Men – L’inizio, rivelò che qualche anno fa la 20th Century Fox stava per procedere con la realizzazione di X-Men vs. Fantastic Four, un ambizioso crossover tra tutte le proprietà intellettuali della Casa delle Idee di cui possedeva i diritti. Nonostante la produzione avesse commissionato una prima bozza della sceneggiatura al fumettista Warren Ellis (Iron Man: Extremis) e approcciato il regista Paul Greengrass per dirigere il film, il crossover venne abbandonato in seguito al successo al box-office di X-Men – L’inizio e al conseguente sviluppo di X-Men – Giorni di un futuro passato di Bryan Singer.

Durante un recente episodio del podcast Happy Sad Confused, Paul Greengrass, regista di The Bourne Supremacy (2004), di Captain Phillips – Attacco in mare aperto (2013) e di News of the World (2020), ha confermato di aver avuto delle discussioni con lo studio circa la possibilità di dirigere la pellicola, specificando tuttavia di non essere mai stato accostato in via ufficiale al progetto:

“Me ne hanno parlato. Non direi che ero collegato al progetto. Ne parlammo, e ci pensai… ma alla fine… [non è successo niente]. Sentivo che forse non ero la persona giusta per quel tipo di film.”

Nel corso di una puntata del podcast Fatman Beyond di Kevin Smith e di Marc Bernardin, Zack Stentz parlò per la prima volta della lavorazione di X-Men vs. Fantastic Four:

“Quando lavoravamo alla Fox e stavamo lavorando ad X-Men: L’inizio, io e [Ashley Edward Miller] scrivemmo un film segreto per loro. Non posso parlarvi della trama ma posso dirvi che avremmo usato tutti i personaggi Marvel di cui la Fox possedeva i diritti a quei tempi, nel 2011. C’erano gli X-Men. C’erano i Fantastici Quattro. C’era Daredevil. C’era Deadpool. Daredevil era ancora in mano alla Fox all’epoca.”

Paul Greengrass era in trattative per dirigerlo, il che sarebbe stato interessante, ma sfortunatamente stava lavorando ad un altro progetto. Alla fine il film non ha visto la luce del sole, ma era una sceneggiatura di cui andavo molto fiero e che sarebbe stata molto buona.”

X-Men vs. Fantastic Four Paul Greengrass

Secondo le informazioni raccolte col tempo dal The Hollywood Reporter, il film sarebbe iniziato con un incidente causato da Johnny Storm/La Torcia Umana nel tentativo di fermare l’Uomo Molecola, evento che avrebbe spinto il Governo degli Stati Uniti ad emanare l’Atto di Registrazione dei Superumani. Ciò avrebbe creato due fazioni nella comunità dei supereroi – ossia i contrari e i favorevoli alla registrazione – proprio come nella Civil War fumettistica. Pare che, tra i tanti scontri previsti, avremmo assistito al combattimento tra Wolverine e Mr. Fantastic, il quale “avrebbe tagliato le braccia di Logan utilizzando le sue mani come forbici.” Dopo la tregua tra le due fazioni, la scena dopo i titoli di coda avrebbe gettato le basi per l’invasione degli Skrull.

Fonte