Owen Wilson racconta un simpatico retroscena relativo alla segretezza ossessiva dei Marvel Studios, che lo hanno “minacciato” con un messaggio anonimo.

Come molti di voi sapranno, i Marvel Studios sono ossessionati dalla segretezza, questo ormai è evidente. Tra script falsi, continui tentativi di depistaggio verso i fan e molto altro ancora, gli studios hanno sempre cercato di ridurre al minimo la fuga di spoiler, obbligando i loro stessi attori al massimo silenzio.

Anche se ogni tanto si verificano delle fughe di informazioni (come il recente leak sul costume di Moon Knight), i cosiddetti cecchini Marvel sono sempre attenti, soprattutto quando si parla di tour promozionale da parte dei membri del cast.

Nel corso di una recente intervista, Owen Wilson ha discusso della sua esperienza sul set di Loki (dove interpreta Mobius) e del suo rapporto con i Marvel Studios, spiegando un curioso retroscena relativo proprio a questa eccessiva segretezza:

Mi sono lasciato sfuggire che avrei avuto i baffi per Mobius ed ho ricevuto un messaggio anonimo con scritto “Strike 1” [traducibile come “primo avvertimento”]. Non so minimamente chi possa essere stato, ma potrebbe essere stato Kevin Feige con un telefono usa e getta, ma non è confermato.

Fonte