Willem Dafoe riprenderà per davvero il ruolo di Norman Osborn in Spider-Man: No Way Home, in uscita questo dicembre? Analizziamo i rumor.

Dopo un breve ma preoccupante “divorzio“, nel settembre 2019 Sony Pictures e la Disney hanno siglato un nuovo accordo che permetterà ai Marvel Studios di continuare ad utilizzare l’arrampicamuri di TomHolland nell’Universo Cinematografico Marvel e di concludere la trilogia dedicata al personaggio con un terzo film intitolato Spider-Man: No Way Home.

Le riprese del film, iniziate ad ottobre dello scorso anno, si sono ufficialmente concluse a fine marzo e con l’uscita fissata per questo dicembre. Le indiscrezioni (non confermate) emerse in questi mesi hanno spinto molti fan a credere che il Multiverso rappresenterà una parte fondamentale della pellicola di Jon Watts e che Tobey Maguire e Andrew Garfield torneranno ad interpretare le loro iterazioni del Tessiragnatele ma al momento non ci sono ancora conferme effettive oltre ad una valanga di rumor.

Proprio riguardo questi rumor,  in questi ultimi mesi si è parlato spesso delle possibilità di vedere Norman Osborn / Green Goblin di Willem Dafoe nel film e si sono susseguite diverse voci (alcuni passate come tali, altre spacciate come possibili conferme), motivo per cui abbiamo deciso di approfondire la questione e di fornirvi una panoramica quanto più completa.

Tutto è iniziato lo scorso anno, The Illuminerdi, ha spiegato che la Sony era in procinto di finalizzare un accordo con Willem Dafoe, che ha interpretato Norman Osborn / Green Goblin nel primo film sull’Uomo Ragno di Sam Raimi nel 2002.

Successivamente a inizio febbraio lo stesso sito insieme a The GWW (il primo sito ad anticipare la presenza di Alfred Molina) hanno spiegato che l’accordo era stato finalizzato e Dafoe aveva addirittura raggiunto il set del film, ma in quel caso non ci sono mai state conferme e per settimane non se ne è saputo nulla e non sono uscite foto dal set.

Inoltre lo stesso Daniel Richtman, uno degli insider più affidabili (anche se diverse volte sbaglia anche lui) ha spiegato che, secondo le sue fonti, ci sono addirittura possibilità di vederlo come villain principale del film.

Infine, a metà marzo, anche Superhero Theorist, uno dei redattori del sito Murphy’s Multiverse (un altro sito solitamente affidabile) in risposta ad una domanda di un fan sul villain principale del film, ha citato proprio una battuta di Norman Osborn. Ovviamente quest’ultimo è decisamente meno affidabile degli altri insider, ma potrebbe essere un altro indizio.

Ultimo aggiornamento (per ora) di questa storia:  Secondo Jeff Sneider di Collider, No Way Home includerà ben 6 villain: Electro (Jamie Foxx), Doctor Octopus (Alfred Molina), Sandman, Rhino, Lizard e Norman Osborn, che sarà il cattivo principale. Lo stesso insider non ha confermato questa informazione, che ritiene semplicemente un rumor, ma ci sentiamo comunque in dovere di aggiungerlo alla lista.

Di conseguenza, ad oggi le possibilità di vederlo nel film non sono da escludere, soprattutto se verrà adattato in qualche modo il Multiverso come molti sostengono ma al momento ci troviamo esclusivamente nel campo dei rumor.

Considerando che la voce è stata riportata dagli stessi insider che hanno anticipato diversi dettagli che si sono poi rivelati veri (ad esempio Richtman era a conoscenza del titolo No Way Home un giorno prima dell’annuncio) preferiamo non smentire categoricamente il tutto, ma vi invitiamo a prendere le dovute cautele e trattare queste notizie esclusivamente come rumor.

Ultima nota: le sceneggiature di questi progetti cambiano di continuo, è anche possibile che la presenza di Dafoe – che non è stata confermata dai grandi siti del settore come Variety e THR – era prevista in una prima bozza trapelata agli insider, ma è stata rimossa successivamente nella versione attuale. Questo purtroppo lo scopriremo solo a dicembre. Persino lo stesso Sneider di Collider non ha escluso questa possibilità.

Da qui, affrontiamo la seconda parte dell’approfondimento: il futuro di Osborn nel MCU.

Secondo That Hashtag Show (un sito non sempre affidabile sugli scoop, ma ben informato sul processo di casting) anche i Marvel Studios vorrebbero utilizzare una loro versione di Norman Osborn nel futuro del MCU.

Il sito spiega che nel MCU vogliono introdurre una versione di Norman Osborn completamente diversa da quella di Dafoe, che in No Way Home verrà presentato come “un aspirante politico, che supporta i Vendicatori e devolve soldi in beneficenza”. Questa stessa versione poi potrebbe fare il suo ritorno nel quarto film sull’Uomo Ragno, che compare all’interno di un documento di produzione trapelato (ma ovviamente non confermato) .

L’idea è quella di averlo semplicemente come Norman Osborn e non come Goblin almeno per 3-5 anni, costruendo pian piano il suo lato malvagio progetto dopo progetto.

Ovviamente anche in questo caso non ci sono conferme ufficiali in merito, ve lo riportiamo per dovere di cronaca e per fornirvi una panoramica completa (ad oggi) sui tanti rumor riguardanti questo film.