L’accordo è ufficiale ma alcune fonti spengono le speranze dei fan di vedere un crossover fin da subito. Ci sarà ancora molto da lavorare per Kevin Feige e compagnia.

Ieri mattina la The Walt Disney Company ha completato l’acquisizione della 21st Century Fox, terminando una lunga fase di trattative e processi regolatori iniziata a dicembre 2017

La fine dell’accordo (dal valore di 71.3 miliardi di dollari) segna il ritorno di X-Men e Fantastici Quattro ai Marvel Studios come parte del passaggio dell’intera divisione cinematografica 20th Century Fox sotto il controllo della Disney. Ma come verranno gestiti esattamente questi personaggi? Ci sono già piani per introdurli nel futuro dell’MCU?

I fan già hanno cominciato ad ipotizzare l’introduzione di tutti questi personaggi nell’MCU e qualcuno già li vorrebbe vedere insieme ai Vendicatori. L’entusiasmo è alle stelle, è comprensibile, ma c’è ancora da attendere.

The Hollywood Reporter spiega infatti che prima che questo avvenga ci vorrà ancora parecchio, sicuramente non prima del 2021 o del 2022. Solitamente i Marvel Studios impiegano dai 2 ai 3 anni per scrivere, produrre e distribuire un film, quindi a meno che Kevin Feige non abbia una sceneggiatura completa per le mani sviluppata in gran segreto, è difficile vedere già dal prossimo anno nuovi film dedicati agli X-Men.

Al momento i Marvel Studios hanno fissato 2 date d’uscita nel 2020 e 3 date d’uscita nel 2021, ma sono già tanti i progetti in fase di sviluppo (ad esempio Vedova Nera, Eterni, Shang-Chi, Guardiani della Galassia vol.3 e Doctor Strange 2). Disney presumibilmente dovrà rimaneggiare la tabella di marcia dei prossimi anni per includere anche altri film sui Mutanti rimanendo nei limiti di massimo 3/4 film Marvel l’anno.

Fonte