Come ben saprete, New Mutants di Josh Boone è stato rimandato per l’ennesima volta, in questo caso per via dell’emergenza Coronavirus che ha bloccato completamente il settore cinematografico (e non solo).

Nel corso di una recente intervista, lo sceneggiatore Knate Lee ha parlato di questo rinvio, spiegando che potrebbe anche portare dei benefici al film:

In modo strano, il rinvio è un bene per noi. Lo scorso anno abbiamo visto il film di super-eroi più epico di sempre e con una portata enorme [Avengers: Endgame]. Non puoi certo fare un film come quello, quindi è il momento perfetto per un film di supereroi più intimo e claustrofobici. Abbiamo tanti primati: siamo il primo horror Marvel, il primo film del genere ad includere una relazione omosessuale…Ache se uscirà in ritardo, batteremo comunque tutti!

Riassumendo brevemente il travagliato percorso di New Mutants, le riprese si sono concluse nell’estate del 2017, con la prima data d’uscita (di tante) fissata per il 13 Aprile 2018. A gennaio del 2018 però il film è stato posticipato di ben 10 mesi al 22 febbraio 2019, presumibilmente per renderlo Rated-R con una lunga sessione di riprese aggiuntive. Due mesi dopo, il film è stato posticipato un’altra volta ad agosto del 2019, ma una volta acquisita la 20th Century Fox, la Disney ha fissato l’ennesima data d’uscita al 3 aprile 2020…ma questa volta il motivo è ben più grave rispetto ai problemi interni.

Fonte