Naomi Watts (The Ring, King Kong) spiega perché vorrebbe interpretare una villain nel Marvel Cinematic Universe.

Negli ultimi anni, in particolare da quando i Marvel Studios si sono imposti sul mercato diventando leader nell’ambito dei cinecomics, numerosi attori e attrici hanno cominciato a candidarsi sempre più spesso nei panni dei personaggi dei fumetti della Casa delle Idee o della DC Comics nella speranza che i loro desideri vengano esauditi dalle principali case di produzione come la Disney o la Warner.

Nel corso di un’intervista promozionale con ComicBook.com riguardante il film Goodnight Mommy di Amazon Prime Video, Naomi Watts ha parlato della possibilità di entrare nell’Universo Cinematografico Marvel, spiegando per quale motivo sarebbe disposta ad interpretare una villain nel franchise.

L’attrice, nota per le sue performance in film come Mulholland Drive (2001), The Ring (2002), King Kong (2005), The Impossible (2012) e Il castello di vetro (2017), si è dichiarata aperta all’idea di avere un ruolo da antagonista nell’MCU considerando che i suoi figli sono grandi fan dei film dei Marvel Studios:

“Oddio, sì. I miei figli sono molto appassionati di questi film. Penso che mi piacerebbe interpretare una villain e sono sempre interessata ad essere in film che i miei figli potrebbero apprezzare e che li spinga a pensare che sia in gamba, dato che non sono cool secondo loro. In qualsiasi franchise mi voglia inserire la Marvel, ben venga. Lo accolgo con favore.”

Naomi Watts