La regista Sharmeen Obaid-Chinoy ha parlato dell’importanza di portare in vita Kamala Khan alias Ms. Marvel  nel Marvel Cinematic Universe.

L’8 giugno ha debuttato sulla piattaforma di streaming Disney+ Ms. Marvel, la nuova serie dei Marvel Studios dedicata alla giovane supereroina pakistana-americana Kamala Khan (Iman Vellani) che rivedremo sul grande schermo al fianco di Brie Larson (Carol Danvers/Captain Marvel) e Teyonah Parris (Monica Rambeau) in The Marvels di Nia DaCosta.

Nel corso di un’intervista esclusiva con Murphy’s Multiverse, Sharmeen Obaid-Chinoy, regista del quarto e del quinto episodio di Ms. Marvel, ha svelato per quale motivo voleva essere coinvolta nel team creativo della serie. La regista pakistana, in attività da oltre 20 anni e vincitrice di 7 Emmy e di 2 Oscar per i documentari a cui ha lavorato, ha spiegato:

Penso che Kamala Khan cambi il modo in cui vediamo i supereroi. E penso che il mondo sia pronto ad abbracciare il fatto che esistono tantissime tipologie di supereroi. E innamorandoti della famiglia Khan e di Kamala Khan, ti apri a queste esperienze, a questa cultura, a questo modo di vivere, al cibo, alla musica e ti fa capire cosa significhi essere un immigrato in America e trovare la propria voce. Penso che faccia un lavoro meraviglioso.”