La sceneggiatrice di Ms. Marvel ha spiegato com’è nata la brillante idea del podcast di Scott Lang nella serie con Iman Vellani.

Spoiler

L’8 giugno ha debuttato sulla piattaforma di streaming Disney+ Ms. Marvel, la nuova serie dei Marvel Studios dedicata alla giovane supereroina pakistana-americana Kamala Khan (Iman Vellani) che rivedremo sul grande schermo al fianco di Brie Larson (Carol Danvers/Captain Marvel) e Teyonah Parris (Monica Rambeau) in The Marvels di Nia DaCosta.

Nel primo episodio della serie Kamala Khan afferma di aver imparato tutto ciò che sa su Captain Marvel grazie alle sue “ricerche e a un’analisi scrupolosa delle interviste di Scott Lang.” Ciò significa che, in seguito alla Battaglia della Terra, Scott Lang alias Ant-Man (Paul Rudd) – e presumibilmente molti altri supereroi coinvolti nel conflitto contro Thanos – hanno fornito un’accurata ricostruzione di quanto avvenuto in Avengers: Endgame, giustificando la consapevolezza dell’umanità di questi eventi.

Nel corso di un’intervista promozionale con TheWrap, Bisha K. Ali, head writer e produttrice esecutiva di Ms. Marvel, ha parlato della genesi di questa brillante idea, ammettendo che concepire questo aspetto della storia è stato un processo molto lungo e faticoso:

Sarò onesta, non mi prendo mai il merito quando una cosa non è mia ma quella non è stata una mia idea. Questa è una delle cose di cui abbiamo discusso milioni di versioni quando ci siamo chiesti: come fa Kamala a sapere queste cose? È perché tutti pubblicano delle cose su social?

Nonostante avesse qualche idea su come facessero gli abitanti della Terra ad essere a conoscenza degli eventi della battaglia finale di Avengers: Endgame, Ali ha spiegato che tutte le sue proposte sono state bocciate dal presidente dei Marvel Studios Kevin Feige, aggiungendo tuttavia di non sapere chi abbia pensato a questo specifico elemento:

“Ad un certo punto, nei primi giorni, prima che espandessimo il team creativo, chiesi ‘Kevin [Feige], e se ci fossero stati dei droni o una diretta streaming della battaglia di Endgame?’ e lui mi rispose ‘Bisha, no.’ [ride] Poi aggiunsi ‘E se per caso ci fosse uno streamer di Twitch che ha filmato la battaglia finale di Endgame? Stiamo scherzando?’. Penso di aver perso la testa a quel punto, cercando di risolvere questo enigma. Quindi è stato davvero un grande viaggio iterativo. Ed è qualcosa che cambiava e si muoveva dall’inizio alla fine. E penso che sia stata Sana [Amanat] a proporre quest’idea alla fine. O potrebbe anche… In realtà non ho idea da dove derivi quell’idea. Ma quando la abbiamo integrata nella sceneggiatura, penso che fosse perfetto. È stato caratteristico.”

Ricordiamo che Ms. Marvel, scritta da Bisha K. Ali (Quattro matrimoni e un funerale) e diretta da Adil El Arbi e Bilall Fallah (Bad Boys For Life), Meera Menon (The Punisher) e Sharmeen Obaid-Chinoy, vede nel cast Iman Vellani (Kamala Khan/Ms. Marvel), Matt Lintz (Bruno Carrelli), Yasmeen Fletcher (Nakia Bahadir), Laurel Marsden (Zoe Zimmer), Zenobia Shroff (Muneeba Khan), Mohan Kapur (Yusuf Khan), Saagar Shaihk (Aamir Khan), Rish Shah (Kamran), Laith Nakli (Sceicco Abdullah), Aramis Knight (Kareem/Red Dagger), Travina Springer (Tyesha Hillman), Arian Moayed (Agente Cleary) e Alysia Reiner (Agente Deever).

Ms. Marvel

SINOSSI
Marvel Studios’ Ms. Marvel è una nuova serie originale che introduce Kamala Khan, un’adolescente pakistana-americana che cresce a Jersey City. Gamer accanita e vorace autrice di fanfiction, Kamala è una grandissima fan dei supereroi con un’enorme immaginazione… in particolare quando si parla di Captain Marvel. Ma Kamala fa fatica a inserirsi a scuola e a volte persino a casa… finché non ottiene dei superpoteri come gli eroi che ha sempre ammirato. La vita è più facile con i superpoteri, giusto?

Fonte