Ms. Marvel, la sceneggiatrice commenta il cambiamento dei poteri di Kamala Khan nell’MCU: “È stata una scelta difficile.”

L’8 giugno ha debuttato sulla piattaforma di streaming Disney+ Ms. Marvel, la nuova serie dei Marvel Studios dedicata alla giovane supereroina pakistana-americana Kamala Khan (Iman Vellani) che rivedremo sul grande schermo al fianco di Brie Larson (Carol Danvers/Captain Marvel) e Teyonah Parris (Monica Rambeau) in The Marvels di Nia DaCosta.

Durante un’intervista con Entertainment Weekly, Bisha K. Ali, head writer e produttrice esecutiva di Ms. Marvel, ha parlato dei cambiamenti apportati alle abilità di Kamala Khan nel Marvel Cinematic Universe, spiegando che la scelta di rappresentare in modo diverso le abilità della protagonista rispetto ai fumetti è stata ampiamente discussa dal team creativo:

“Questa è una gran vecchia domanda e, guarda, lo capisco. Sono anche una fan dei fumetti, e so cosa significhi essere una fangirl. È stata una decisione difficile. Di certo non sono stata io a sbucare dal nulla e a dire ‘Buttiamo i poteri [che ha nei fumetti]!’. Fin dall’inizio, capire come avremmo potuto trasporre i suoi poteri sullo schermo è stata una grande conversazione tra me, Kevin [Feige] e Sana [Amanat]. La cosa che era davvero vitale per me era che nei fumetti i suoi poteri sono intrinsecamente connessi al suo viaggio interiore… a come si sente nei confronti di sé stessa, come sta navigando il mondo, come percepisce se stessa. A prescindere da cosa avremmo cambiato, avrebbe dovuto avere la stessa connessione con la sua psicologia, il viaggio che sta attraversando e il modo in cui vede sé stessa. Penso che se i fan ci daranno una possibilità, potranno vedere il nostro ragionamento.”

L’altro aspetto di questo processo è stato prendere in considerazione il lato Marvel di tutto questo e l’eredità di narrazione visiva che abbiamo nell’MCU. È una storia diversa da quella che esiste nei fumetti. La cosa importante per Kamala in questo show e in futuro è che tutto si collega ed è collegato con il resto. Quindi il cambiamento dei poteri sono stati ampiamente discussi.”

Ricordiamo che Ms. Marvel, scritta da Bisha K. Ali (Quattro matrimoni e un funerale) e diretta da Adil El Arbi e Bilall Fallah (Bad Boys For Life), Meera Menon (The Punisher) e Sharmeen Obaid-Chinoy, vede nel cast Iman Vellani (Kamala Khan/Ms. Marvel), Matt Lintz (Bruno Carrelli), Yasmeen Fletcher (Nakia Bahadir), Laurel Marsden (Zoe Zimmer), Zenobia Shroff (Muneeba Khan), Mohan Kapur (Yusuf Khan), Saagar Shaihk (Aamir Khan), Rish Shah (Kamran), Laith Nakli (Sceicco Abdullah), Aramis Knight (Kareem/Red Dagger), Travina Springer (Tyesha Hillman), Arian Moayed (Agente Cleary) e Alysia Reiner (Agente Deever).

Ms. Marvel

SINOSSI
Marvel Studios’ Ms. Marvel è una nuova serie originale che introduce Kamala Khan, un’adolescente pakistana-americana che cresce a Jersey City. Gamer accanita e vorace autrice di fanfiction, Kamala è una grandissima fan dei supereroi con un’enorme immaginazione… in particolare quando si parla di Captain Marvel. Ma Kamala fa fatica a inserirsi a scuola e a volte persino a casa… finché non ottiene dei superpoteri come gli eroi che ha sempre ammirato. La vita è più facile con i superpoteri, giusto?

Fonte