La produttrice esecutiva di Ms. Marvel ha svelato che la storia dei Pugnali Rossi è stata tagliata dal quarto episodio della serie.

Spoiler

L’8 giugno ha debuttato sulla piattaforma di streaming Disney+ Ms. Marvel, la nuova serie dei Marvel Studios dedicata alla giovane supereroina pakistana-americana Kamala Khan (Iman Vellani) che rivedremo sul grande schermo al fianco di Brie Larson (Carol Danvers/Captain Marvel) e Teyonah Parris (Monica Rambeau) in The Marvels di Nia DaCosta.

Nel quarto episodio di Ms. Marvel viene introdotto il personaggio di Kareem, interpretato da Aramis Knight. Creato da G. Willow Wilson e Mirka Andolfo nel 2016 e apparso per la prima volta sulle pagine di Ms. Marvel #12, Kareem alias Red Dagger è un combattente e vigilante di origini pakistane che protegge il suo popolo sfruttando la sua abilità nell’uso dei pugnali e celando la sua identità con una bandana rossa. A partire dal 23º numero del ciclo a fumetti su Ms. Marvel, peraltro, Kareem è diventato per un periodo il nuovo interesse sentimentale di Kamala Khan. Nel Marvel Cinematic Universe, invece, Kareem è solo un membro di una società segreta chiamata “I Pugnali Rossi“, la cui funzione è proteggere il pakistani dalle minacce dei Nascosti. Gli esponenti di quest’organizzazione, inoltre, proteggono la propria identità con una sciarpa rossa.

Nel corso di un’intervista con Entertainment Weekly, Sana Amanat, co-creatrice della controparte fumettistica di Kamala Khan e co-produttrice esecutiva per lo show, ha parlato del quarto episodio, svelando che inizialmente il team creativo aveva pianificato di approfondire la storia dei Pugnali Rossi ma di non aver avuto il tempo per girare queste sequenze:

“Sabir Pirzada, che è lo sceneggiatore di questo episodio e uno dei supervisori produttivi della serie, è un grandissimo fan di Red Dagger. Ci ha detto ‘Yo, Red Dagger è molto figo.’ Lo abbiamo preso un po’ in giro. Adoro Sabir, ma disse tipo ‘Sì, questo è il tizio.’ Sono completamente d’accordo, penso che Red Dagger sia super fantastico. Fui davvero entusiasta quando gli sceneggiatori dissero ‘Oh, avremo un episodio ambientato in Pakistan.’ Andare in Pakistan sembra una cosa da seconda stagione, ma lo abbiamo fatto nella prima. È stata una mossa davvero aggressiva da parte degli sceneggiatori. So che Kevin [Feige] era davvero emozionato per questo episodio in particolare.”

Sono una grande fan dei Pugnali Rossi. Ho adorato renderli un ordine. L’unica cosa è che… Se mi chiedessi quale cosa avrei fatto se avessimo avuto più tempo, avrei approfondito la storia dell’Ordine dei Pugnali Rossi, perché c’è molto di più che avevamo definito e discusso che non abbiamo avuto il tempo di girare, a dire il vero. Ma amo il loro team-up. So che tutti stanno parlando del fatto che potrebbe essere un interesse romantico ma al momento non lo è. Ok? Tutti stanno dicendo ‘Davvero? Tre ragazzi?’ ma abbiamo fatta marcia indietro intenzionalmente da quel punto di vista.”

L’intenzione più grande era mostrare che Kamala ha idolatrato questi eroi nel mondo Occidentale che non assomigliano per niente a lei. Poi quando, ritorna alle sue radici, incontra questi individui che hanno lavorato duramente per essere bravi in quello che fanno. C’è una frase di Waleed che spiega che la sciarpa rossa è per tutti coloro che sono disposti a indossarla, ed è una rappresentazione di quello che stanno cercando di fare. Penso che quello che Waleed stia cercando di dire sia ‘Innanzitutto, non ha importanza come sembri. Non importa quale sia il tuo nome in codice, quale armatura o quali vestiti indossi finché sei legata a qualcosa di molto più grande.’ Penso sia quello il fulcro di portare Waleed e Kareem nello show.”