I registi di Ms. Marvel hanno spiegato l’influenza dello stile di Edgar Wright sul finale di stagione della serie con Iman Vellani.

L’8 giugno ha debuttato sulla piattaforma di streaming Disney+ Ms. Marvel, la nuova serie dei Marvel Studios dedicata alla giovane supereroina pakistana-americana Kamala Khan (Iman Vellani) che rivedremo sul grande schermo al fianco di Brie Larson (Carol Danvers/Captain Marvel) e Teyonah Parris (Monica Rambeau) in The Marvels di Nia DaCosta.

Nel corso di un’intervista concessa in esclusiva a ComicBook.com, Adil El Arbi e Bilall Fallah, registi del primo e del sesto episodio di Ms. Marvel, hanno parlato delle principali fonti di ispirazione per la serie. Dopo aver citato Dragon Ball Z e altri anime, il duo ha spiegato che lo stile di Edgar Wright – regista della cosiddetta “Trilogia del Cornetto” e di Scott Pilgrim vs. the World (2010) nonché prima scelta dei Marvel Studios per Ant-Man (2015) – ha fortemente influenzato il finale di stagione:

“Era importante che l’ultimo episodio fosse il climax. Doveva fare ‘boom, boom, boom’ con un climax che colpisse al cuore alla fine. È sempre la nostra intenzione, velocizzare il ritmo, ma allo stesso tempo, avere dei momenti emozionanti. Quindi trovare quell’equilibrio è stato difficile, ma penso che siamo riusciti a farlo e avere sia le grosse scene d’azione che i momenti emozionanti con la padre e il padre, che secondo me sono scene davv toccanti. E poi ci sono i grossi momenti in cui è davvero Ms. Marvel. Quel contrasto… è stato difficile trovarlo, ma penso che ci siamo riusciti.”

Volevamo inserire le animazioni, perché nel primo episodio c’era qualcosa di molto, molto importante per noi. La sequenza onirica e tutto il resto. Volevamo ancora avere una versione di quell’aspetto nel finale, quindi è per questo che siamo arrivati alla sequenza in stile ‘Mamma ho perso l’aereo’, dove lei spiega tutto con la lavagna. Il gusto di quella scena è ispirato allo stile di Edgar Wright. Ci sembrava il modo migliore, dopo tutto, per riportare l’identità dello show nel finale.”