Oscar Isaac temeva che la serie su Moon Knight potesse essere “il progetto più stupido” della sua carriera inizialmente.

Il 30 marzo è stato rilasciato su Disney+ il primo episodio di Moon Knight, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su uno degli antieroi più amati della Casa delle Idee. Nello show, ispirato al franchise di Indiana Jones, Steven Grant (Oscar Isaac) scoprirà di soffrire del disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector, portandolo ad imbarcarsi in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Durante il Drama Actor Roundtable organizzato dall’Hollywood Reporter a cui hanno partecipato Quincy Isaiah, Samuel L. Jackson, Tom Hiddleston, Brian Cox e Michael Keaton, Oscar Isaac ha parlato della difficile scelta di interpretare Moon Knight e dei dubbi iniziali sul suo ingresso nel Marvel Cinematic Universe dopo l’esperienza negativa sui film di Star Wars e, soprattutto, su X-Men: Apocalypse (2016). Quando gli è stato quale sia stato il ruolo più rischioso che abbia accettato nella sua carriera, l’attore ha dichiarato:

Con Moon Knight mi sono sentito così. Pensavo ‘Amico, le cose si metteranno male con questa roba.’ Pensavo al livello di imbarazzo che avrei provato indossando un mantello da supereroe, capisci cosa intendo? E quando ti trovi di fronte allo specchio, pensi ‘Merda, sto facendo realmente una cosa del genere.'”

“E con questo personaggio nello specifico il trucco è stato chiedersi ‘Posso fare entrambe le cose? Posso far valere le cose che contano per me, il motivo per cui mi piace farlo?’ in modo tale da potermi sentire felice di andare a lavoro ogni mattina quando suonava la sveglia e non pensare ‘Devo superare tutto questo per avere quell’assegno o quello che è.’ E fare questa cosa bizzarra che guarda caso rientrava nel genere dei film sui supereroi sembrava un’opportunità, forse per via dell’attuale panorama televisivo, dove sembra che si prendano molti più rischi.”

Temendo che lo show dei Marvel Studios potesse essere “il progetto più stupido” della sua carriera, Isaac ha definito un vero e proprio “tormento mentale” il processo decisionale legato alla parte:

“Mi sono chiesto molte volte ‘È il progetto più stupido che abbia mai accettato? Oppure è un progetto intelligente?’. È stato davvero un tormento mentale prendere quella decisione.”

Ricordiamo che Moon Knight, scritta da Jeremy Slater (The Umbrella Academy), Beau DeMayo (The Witcher), Sabir Pirzada (Roswell, New Mexico) e Peter Cameron (WandaVision) e diretta da Mohamed Diab e da Justin Benson e Aaron Moorhead, vede nel cast Oscar Isaac (Steven Grant/Marc Spector), Ethan Hawke (Arthur Harrow), May Calamawy (Layla El-Faouly), F. Murray Abraham (Khonshu), Gaspard Ulliel (Anton Mogart).

Moon Knight

SINOSSI
Marvel Studios’ Moon Knight segue la storia di Steven Grant, timido e garbato commesso che lavora in un negozio di souvenir, il quale viene tormentato da una serie di blackout e ricordi di un vita che non ha vissuto. Steven scopre di soffrire di un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector. Con l’arrivo dei nemici di Steven/Marc, i due devono navigare attraverso le complesse acque delle proprie identità, mentre si imbarcano in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Fonte