Oscar Isaac ha svelato per quale motivo i Marvel Studios hanno deciso di ambientare la serie su Moon Knight a Londra e non a New York.

Il 30 marzo arriverà sulla piattaforma di streaming Disney+ il primo episodio di Moon Knight, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su uno degli antieroi più amati della Casa delle Idee. Nello show, fortemente ispirato al franchise di Indiana Jones, Steven Grant (Oscar Isaac) scoprirà di soffrire del disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector, portandolo ad imbarcarsi in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Durante la conferenza stampa di presentazione di Moon Knight, Oscar Isaac ha svelato che i Marvel Studios hanno deciso di ambientare la serie a Londra a causa dell’eccessiva presenza di supereroi nella città di New York. Questa scelta creativa, ovviamente, ha influenzato la performance dell’attore nel ruolo di Steven Grant e la ricerca delle sue fonti di ispirazione per l’accento britannico della personalità più timida del protagonista:

“Non so… beh, quando ho chiesto perché la serie fosse ambientata a Londra, mi hanno risposto ‘Abbiamo troppi personaggi a New York…’ Quindi sembra che abbiano deciso di cambiare un po’ lo scenario… Voglio dire, adoro lo humor inglese, e prodotti come The Office e Stath Lets Flats… C’è davvero molto di quello humor nella serie che trovo davvero divertente ed ho pensato ‘Forse abbiamo l’opportunità di fare qualcosa di speciale… e se lo rendessimo inglese?’ Ho pensato ‘Cosa sarebbe successo se Peter Sellers fosse stato contattato per lavorare ad un progetto Marvel? Cosa avrebbe fatto?’ Così ho iniziato a pensarci, e questo mi ha condotto a Karl Pilkington da ‘Scemo di Viaggio’. Non tanto per l’accento, quanto per il suo senso dell’umorismo derivante dal fatto di che non sa di essere divertente. E poi ho pensato alla comunità ebraica a Londra, da cui provengono molte persone di quella comunità, e all’area di Enfield. Così ho iniziato a sentire gli accenti tipici del nord-est di Londra e ho trovato questo tizio. Non si trattava dell’accento bensì della sua timidezza e del suo desiderio di connettersi alle persone, non sapendo però come… Russell Kane è un altro comico che ho ascoltato e a cui mi sono ispirato.”

Ricordiamo che Moon Knight, scritta da Jeremy Slater (The Umbrella Academy) e Beau DeMayo (The Witcher) e diretta da Mohamed Diab e da Justin Benson e Aaron Moorhead, vede nel cast Oscar Isaac (Steven Grant/Marc Spector), Ethan Hawke (Arthur Harrow), May Calamawy (Layla El-Faouly), F. Murray Abraham (Khonshu), Gaspard Ulliel (Anton Mogart/Midnight Man).

Moon Knight

SINOSSI
Marvel Studios’ Moon Knight segue la storia di Steven Grant, timido e garbato commesso che lavora in un negozio di souvenir, il quale viene tormentato da una serie di blackout e ricordi di un vita che non ha vissuto. Steven scopre di soffrire di un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector. Con l’arrivo dei nemici di Steven/Marc, i due devono navigare attraverso le complesse acque delle proprie identità, mentre si imbarcano in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Fonte