Moon Knight, Oscar Isaac continua a stuzzicare sull’introduzione di terza personalità del protagonista: “Non ci sono solo Marc e Steven.”

Il 30 marzo è stato rilasciato su Disney+ il primo episodio di Moon Knight, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su uno degli antieroi più amati della Casa delle Idee. Nello show, ispirato al franchise di Indiana Jones, Steven Grant (Oscar Isaac) scoprirà di soffrire del disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector, portandolo ad imbarcarsi in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Nel corso di un’intervista promozionale con CinemaBlend, Oscar Isaac ha continuato a stuzzicare sull’introduzione della terza personalità del suo personaggio – ossia il tassista Jake Lockley – nella serie dei Marvel Studios, ribadendo che ci sono alcuni indizi sparsi nei vari episodi che potrebbero confermare questa popolare teoria:

CB: “Alcune persone stanno parlando del fatto che potremmo aver già visto una terza personalità nei primi quattro episodi. Mi chiedevo se potessi confermare di aver già interpretato una terza persona o se la vedremo nel quinto e nel sesto episodio.”

Isaac: “Posso confermare che ci sono sicuramente delle cose della loro esistenza di cui Steven e Marc non sono ancora a conoscenza. E queste cose indicano che non ci sono solo loro due.”

Nei fumetti della Casa delle Idee Jake Lockley è sempre stato rappresentato come un tassista con numerosi contatti con informatori e spie che gli hanno permesso di anticipare le mosse dei suoi nemici e dei criminali ma nelle run più recenti ha dimostrato di essere anche la personalità più violenta, fredda e aggressiva di Marc Spector, arrivando persino a nascondere le sue discutibili attività alla personalità “originaria”.

La sua presenza potrebbe spiegare alcuni atteggiamenti alquanto sospetti del protagonista e ricollegarsi, eventualmente, a degli indizi sparsi nei precedenti episodi. Ad esempio, nella prima puntata Steven Grant, pur essendo vegano, invita una sua collega ad un ristorante a base di carne per un appuntamento mentre in quella successiva scopriamo che Marc Spector ama realmente sua moglie Layla e vuole proteggerla a tutti i costi da Khonshu. Nel terzo episodio, invece, Marc scopre di aver ucciso i seguaci di Arthur Harrow che aveva precedentemente affrontato. Il problema si pone quando lui non ricorda di averli uccisi e anche Steven ammette che non avrebbe mai fatto una cosa del genere.

Ricordiamo che Moon Knight, scritta da Jeremy Slater (The Umbrella Academy), Beau DeMayo (The Witcher), Sabir Pirzada (Roswell, New Mexico) e Peter Cameron (WandaVision) e diretta da Mohamed Diab e da Justin Benson e Aaron Moorhead, vede nel cast Oscar Isaac (Steven Grant/Marc Spector), Ethan Hawke (Arthur Harrow), May Calamawy (Layla El-Faouly), F. Murray Abraham (Khonshu), Gaspard Ulliel (Anton Mogart).

Moon Knight

SINOSSI
Marvel Studios’ Moon Knight segue la storia di Steven Grant, timido e garbato commesso che lavora in un negozio di souvenir, il quale viene tormentato da una serie di blackout e ricordi di un vita che non ha vissuto. Steven scopre di soffrire di un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector. Con l’arrivo dei nemici di Steven/Marc, i due devono navigare attraverso le complesse acque delle proprie identità, mentre si imbarcano in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Fonte