Il regista di Moon Knight ha svelato che due crossover con il Marvel Cinematic Universe sono stati scartati: “Non ne avevamo bisogno.”

Il 30 marzo è stato rilasciato su Disney+ il primo episodio di Moon Knight, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su uno degli antieroi più amati della Casa delle Idee. Nello show, ispirato al franchise di Indiana Jones, Steven Grant (Oscar Isaac) scoprirà di soffrire del disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector, portandolo ad imbarcarsi in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Nel corso di un’intervista con Variety, il regista Mohamed Diab ha parlato dell’assenza di legami concreti tra Moon Knight e il resto del Marvel Cinematic Universe e dalla mancata apparizione di altri personaggi nella serie. In particolare, il regista ha svelato che il team creativo ha preso effettivamente in considerazione la possibilità di far apparire dei personaggi dell’MCU nel primo episodio e nel finale, spiegando però di aver scartato questi piani per rendere lo show con Oscar Isaac del tutto indipendente:

Variety: “Ci sono solo un paio di riferimenti all’MCU in Moon Knight, ma non ci sono stati crossover… neanche nella scena dopo i titoli di coda, dove avvengono quasi sempre i crossover. Cosa pensi che significhi questo per il posto dello show nell’MCU?”

Diab:Avevamo la libertà di metterli quando volevamo. Voglio svelarti una cosa: nella primissima scena doveva esserci un crossover e nell’ultimissima scena doveva esserci un crossover. Ma, man mano che sviluppavamo la storia e cambiavamo gli script, abbiamo pensato ‘Non ne abbiamo bisogno.’ Tutti noi. È stata una decisione collettiva. E poi ho continuato a pensare: è una regola. Deve esserci una scena alla fine che ci colleghi all’MCU. Ma penso che abbiano deciso ‘Sapete cosa? La sorpresa è che non ce ne sono, e ciò che renderà questo show unico è che non ha bisogno di nient’altro.’ Il miglior complimento che abbiamo avuto per lo show è quando le persone ci hanno detto ‘Non sembra una serie Marvel. Sembra più una serie stand-alone drammatica, più dark e realistica.’ Sento che siamo riusciti a portare la Marvel dal nostro lato. Siamo molto orgogliosi e felici.”

Ricordiamo che Moon Knight, scritta da Jeremy Slater (The Umbrella Academy), Beau DeMayo (The Witcher), Sabir Pirzada (Roswell, New Mexico) e Peter Cameron (WandaVision) e diretta da Mohamed Diab e da Justin Benson e Aaron Moorhead, vede nel cast Oscar Isaac (Steven Grant/Marc Spector), Ethan Hawke (Arthur Harrow), May Calamawy (Layla El-Faouly), F. Murray Abraham (Khonshu), Gaspard Ulliel (Anton Mogart).

Moon Knight

SINOSSI
Marvel Studios’ Moon Knight segue la storia di Steven Grant, timido e garbato commesso che lavora in un negozio di souvenir, il quale viene tormentato da una serie di blackout e ricordi di un vita che non ha vissuto. Steven scopre di soffrire di un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector. Con l’arrivo dei nemici di Steven/Marc, i due devono navigare attraverso le complesse acque delle proprie identità, mentre si imbarcano in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Fonte