Il fumettista Alan Zelenetz ha commentato le polemiche per il casting di Oscar Isaac nel ruolo di Moon Knight.

Il 30 marzo arriverà sulla piattaforma di streaming Disney+ il primo episodio di Moon Knight, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su uno degli antieroi più amati della Casa delle Idee. Nello show, fortemente ispirato al franchise di Indiana Jones, Steven Grant (Oscar Isaac) scoprirà di soffrire del disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector, portandolo ad imbarcarsi in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

In attesa dell’arrivo di Moon Knight sul servizio della Casa di Topolino, The Forward, un’organizzazione di media americani per un pubblico ebreo americano, ha intervistato il fumettista Alan Zelenetz, noto per aver consolidato le origini ebraiche di Marc Spector nei fumetti Marvel. Parlando della decisione dei Marvel Studios di ingaggiare un attore non ebreo come Oscar Isaac nel ruolo dell’antieroe e della polemiche legate al casting, Zelenetz ha ammesso di non avere alcun problema con questa scelta artistica considerando che la serie per Disney+ prenderà solo ispirazione dal materiale di partenza cambiandone molti elementi:

Di certo [i Marvel Studios] non sono vincolati dalle origini. All’improvviso gli ebrei sentono il bisogno di essere rappresentati. Ho letto online cose come ‘Moon Knight deve essere ebreo’… ‘Oh, stiamo guardando la Marvel! Il boicottaggio è dietro l’angolo.’ Sento già odore di sangue nell’acqua! ‘Come hanno potuto non renderlo ebreo? Oscar Isaac non è ebreo, anche se ha il nome ‘Isaac.’ E hanno ingaggiato un regista egiziano… cosa sta succedendo?'”

Non è ebreo e non sarà ebreo. E Arthur Harrow non sarà il personaggio che ho creato. E quindi? Se [Marc Spector] non è ebreo perché c’è una buona ragione artistica affinché non sia ebreo, è perfettamente ok. Non mi importa.”

“Penso che la serie sarebbe un posto perfetto per esplorare un antico Dio egizio e un ebreo. Magari l’antico Dio egizio vuole farsi perdonare per tutti questi antichi egizi che non riescono a stare al passo di Mosè. Sarebbe una bella storia.”

Ricordiamo che Moon Knight, scritta da Jeremy Slater (The Umbrella Academy) e Beau DeMayo (The Witcher) e diretta da Mohamed Diab e da Justin Benson e Aaron Moorhead, vede nel cast Oscar Isaac (Steven Grant/Marc Spector), Ethan Hawke (Arthur Harrow), May Calamawy (Layla), Gaspard Ulliel (Anton Mogart/Midnight Man), Dina Shihab e Loic Mabanza.

Moon Knight

SINOSSI
Marvel Studios’ Moon Knight segue la storia di Steven Grant, timido e garbato commesso che lavora in un negozio di souvenir, il quale viene tormentato da una serie di blackout e ricordi di un vita che non ha vissuto. Steven scopre di soffrire di un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector. Con l’arrivo dei nemici di Steven/Marc, i due devono navigare attraverso le complesse acque delle proprie identità, mentre si imbarcano in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Fonte