I Marvel Studios hanno nascosto il personaggio di Taweret in Moon Knight anche alla sua interprete: “Avevo uno script finto!”

Spoiler

Il 30 marzo è stato rilasciato su Disney+ il primo episodio di Moon Knight, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su uno degli antieroi più amati della Casa delle Idee. Nello show, ispirato al franchise di Indiana Jones, Steven Grant (Oscar Isaac) scoprirà di soffrire del disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector, portandolo ad imbarcarsi in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Nel quarto episodio di Moon Knight, dopo un colpo di pistola da parte di Arthur Harrow, Marc Spector si ritrova in un ospedale psichiatrico, imbottito di farmaci e circondato da diversi personaggi che abbiamo visto nel corso dei primi episodi. Dopo il tentativo di fuga di Marc e il ricongiungimento con Steven, i due si imbattono in Taweret (nota anche come Tueret o Tauret), una divinità egizia tipicamente rappresentata come una femmina d’ippopotamo gravida. Oltre ad essere la protettrice delle donne incinte e dei bambini, Taweret fungeva da madre del sole nel rito funerario per invogliare il defunto a rinascere quotidianamente e vegliava sul sonno dei vivi e dei morti.

Nel corso di un’intervista con Marvel.com, Antonia Salib, che ha doppiato e interpretato il personaggio tramite la tecnologia per il Motion Capture nel quarto e nel quinto episodio di Moon Knight, ha parlato della sua esperienza sul set e della sua audizione per la serie, svelando che inizialmente i Marvel Studios non le comunicarono che avrebbe interpretato la Dea Taweret:

[Il personaggio] è stato una totale sorpresa. Sapevo che fosse un provino per i Marvel Studios e sapevo che fosse per una donna egiziana protagonista. Mi hanno dato un nome finto e uno script fittizio. È stato solo quando ho incontrato il regista e il team addetto al casting che mi è stato detto ‘A proposito, sarai un ippopotamo in CGI.’ La mia reazione fu ‘Ok, sembra fantastico. Facciamolo!’

Mentre solitamente gli attori indossano solo la tuta per il Motion Capture quando interpretano dei personaggi in CGI, Antonia Salib ha spiegato di aver indossato anche un costume pratico per dare all’attrice una migliore comprensione di come si sarebbe mossa Taweret con il suo abito ornato:

Ho indossato queste grosse scarpe con la zeppa… dovevano essere delle zampe da ippopotamo. C’era questo meraviglioso scarabeo e dei geroglifici scolpiti nel mio costume. Era una specie di grande pettorale che indossavo al collo. E avevo avuto diversi strati di piume. È una Dea davvero alla moda. Avevo questi braccialetti brillanti, ed erano bellissimi, tutti dorati. La gioia di avere questo costume incredibile e questi set incredibili era tale da avermi aiutato ad elevare il suo status da ippopotamo divino e il ruolo.”

Moon Knight

Ricordiamo che Moon Knight, scritta da Jeremy Slater (The Umbrella Academy), Beau DeMayo (The Witcher), Sabir Pirzada (Roswell, New Mexico) e Peter Cameron (WandaVision) e diretta da Mohamed Diab e da Justin Benson e Aaron Moorhead, vede nel cast Oscar Isaac (Steven Grant/Marc Spector), Ethan Hawke (Arthur Harrow), May Calamawy (Layla El-Faouly), F. Murray Abraham (Khonshu), Gaspard Ulliel (Anton Mogart).

SINOSSI
Marvel Studios’ Moon Knight segue la storia di Steven Grant, timido e garbato commesso che lavora in un negozio di souvenir, il quale viene tormentato da una serie di blackout e ricordi di un vita che non ha vissuto. Steven scopre di soffrire di un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector. Con l’arrivo dei nemici di Steven/Marc, i due devono navigare attraverso le complesse acque delle proprie identità, mentre si imbarcano in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Fonte