I direttori della fotografia di Moon Knight hanno spiegato come sono state girate le scene della serie con Khonshu.

Il 30 marzo è stato rilasciato su Disney+ il primo episodio di Moon Knight, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su uno degli antieroi più amati della Casa delle Idee. Nello show, ispirato al franchise di Indiana Jones, Steven Grant (Oscar Isaac) scoprirà di soffrire del disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector, portandolo ad imbarcarsi in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Nel corso di un’intervista con CinemaBlend, Gregory Middleton e Andrew Droz Palermo, direttori della fotografia di Moon Knight, hanno spiegato nel dettaglio come sono state girate le scene della serie con Khonshu, la divinità egizia legata alla Luna. In particolare, Khonshu è stato realizzato interamente in CGI tramite la tecnologia per il Motion Capture ma sul set il personaggio è stato interpretato da Karim El Hakim con l’ausilio di un costume pratico e di una testa di rapace su un palo:

Middleton:Avevamo un collega chiamato Karim [El Hakim], un amico di Mohamed, che ha interpretato Khonshu sul set. È un tizio molto alto, e ha indossato un costume creato dalla nostra costumista, Meghan [Kasperlik]. È stato un riferimento abbastanza buono per Khonshu, soprattutto per gli effetti visivi. Quindi avevamo qualcuno che potesse interagire con Oscar sul set, ed è stato di grande aiuto. [Karim] indossava un palo con un bastoncino in alto che avrebbe indicato la posizione degli occhi. Hulk è stato realizzato in un modo simile. Ciò ha permesso ai registi, ad Oscar e a tutti gli altri addetti ai lavori di capire come girare la scena con una persona reale presente fisicamente sul set, perché è un po’ difficile girare una sequenza con un personaggio animato in CGI e non recitare con nessuno. Puoi immaginare cosa farai, ma si vuole avere quella discussione con gli attori e i registi; ‘Sai, penso che Khonshu dovrebbe girare le spalle in questo momento.’ E poi si può girare la scena naturalmente. In teoria quando aggiungiamo gli effetti visivi, dovrebbe sembrare ancora una performance reale perché la scena è stata concepita e girata proprio in quel modo.”

Palermo:Avevamo anche una grossa testa di Khonshu, una grossa testa di rapace stampata in 3D su un palo. Lo piantavamo a terra all’altezza necessari, circa 2 metri e mezzo. Di certo è stato molto utile per i close-up della sua testa perché sapevamo più o meno dove sarebbe stata la sua faccia, ma non te ne rendi conto finché non è effettivamente lì. Poi ti rendi conto ‘Oh wow, è molto più in alto.’ o ‘Devo fare un’inquadratura più ampia per includere il suo becco.‘ E tutti questi sono stati dei riferimenti per la realizzazione degli effetti visivi.”

Moon Knight

Ricordiamo che Moon Knight, scritta da Jeremy Slater (The Umbrella Academy), Beau DeMayo (The Witcher), Sabir Pirzada (Roswell, New Mexico) e Peter Cameron (WandaVision) e diretta da Mohamed Diab e da Justin Benson e Aaron Moorhead, vede nel cast Oscar Isaac (Steven Grant/Marc Spector), Ethan Hawke (Arthur Harrow), May Calamawy (Layla El-Faouly), F. Murray Abraham (Khonshu), Gaspard Ulliel (Anton Mogart).

Moon Knight

SINOSSI
Marvel Studios’ Moon Knight segue la storia di Steven Grant, timido e garbato commesso che lavora in un negozio di souvenir, il quale viene tormentato da una serie di blackout e ricordi di un vita che non ha vissuto. Steven scopre di soffrire di un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector. Con l’arrivo dei nemici di Steven/Marc, i due devono navigare attraverso le complesse acque delle proprie identità, mentre si imbarcano in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Fonte