F. Murray Abraham ha svelato di aver lavorato a molte versioni diverse della voce del dio egizio della luna Khonshu per Moon Knight.

Il 30 marzo è stato rilasciato su Disney+ il primo episodio di Moon Knight, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su uno degli antieroi più amati della Casa delle Idee. Nello show, ispirato al franchise di Indiana Jones, Steven Grant (Oscar Isaac) scoprirà di soffrire del disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector, portandolo ad imbarcarsi in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Durante una recente intervista con Discussing Film, F. Murray Abraham ha parlato del suo coinvolgimento in Moon Knight nel ruolo di Khonshu, svelando di aver lavorato a molteplici versioni diverse della voce del dio egizio della luna inizialmente. Nonostante ciò, il regista Mohamed Diab gli chiese espressamente di usare la propria voce per il personaggio, scelta creativa che alla fine si è rivelata vincente:

“Oscar [Isaac] è un vecchio amico, abbiamo fatto insieme Shakespeare e ‘A proposito di Davis’ con i fratelli Coen. Ma ha detto che non è stato coinvolto nel farmi entrare nel cast Moon Knight. Ha detto che è stata la Marvel a pensarci. È una di quelle cose fortunate della mia professione. Penso che in questa vita la fortuna rappresenti una grossa parte. Chiesi a Mohamed [Diab] cosa lo abbia portato a pensare a me e disse che era una scelta ovvia. Non ha risposto alla mia domanda [ride] ma, quando ricevetti lo script, gli dissi che mi ero preparato al ruolo e che avevo lavorato a diverse voci per Khonshu perché non avevo idea di cosa stessero cercando. Non avemmo alcuna discussione. Quindi provai cose diverse. Poi, quando gli introdussi le varie voci, mi disse ‘No, voglio la tua voce normale. Voglio che tu lo faccia come se fossi questo tizio.‘ Era questa l’idea di Mohamed e ha funzionato. A quanto pare a un sacco di persone è piaciuto!