Uno degli sceneggiatori di Moon ha parlato delle potenziali connessioni tra la Dea Bast e Khonshu nel Marvel Cinematic Universe.

Il 30 marzo è stato rilasciato su Disney+ il primo episodio di Moon Knight, la nuova serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su uno degli antieroi più amati della Casa delle Idee. Nello show, ispirato al franchise di Indiana Jones, Steven Grant (Oscar Isaac) scoprirà di soffrire del disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector, portandolo ad imbarcarsi in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Nel corso di un’intervista concessa in esclusiva al sito The Direct, Beau DeMayo, head writer di X-Men ’97 e co-sceneggiatore del terzo episodio di Moon Knight, ha parlato delle possibili connessioni tra Bast – la Dea Pantera legata a Black Panther – e Khonshu nel Marvel Cinematic Universe:

Abbiamo parlato molto nella stanza degli sceneggiatori di dove si sarebbero seduti gli dèi egizi insieme alle altre divinità dell’Universo Marvel, e alla fine siamo giunti alla conclusione che parte del divertimento di Moon Knight, e penso sia una cosa che è piaciuta molto alle persone, è che il personaggio si inserisce in questo angolo spaventoso dell’MCU che nessuno vuole guardare. Che è l’ambito in cui Moon Knight è sempre esistito come personaggio. Protegge i viaggiatori notturni, le persone che si perdono, quelle che si ritrovano nelle stradine e quelle che sono dimenticate e trascurate.”

Ma non ci siamo sforzati di capire troppo questi dettagli. Non abbiamo pensato cose come: chissà se Bast, Odino e Khonshu si sono mai presi una birra e detto cose come ‘Guarda quel Thanos!’. La cosa realmente importante da capire era come far funzionare gli dèi egizi nella storia di Marc Spector, e poi fare in modo che fossero in un posto che non avrebbe creato problemi di continuity con l’MCU.”

Anche se mi piace questa domanda su Khonshu e Bast perché ho un gatto… Sono un avido amante dei gatti… uno dei quali è letteralmente seduto qui vicino… e mi sento in dovere di dire che i gatti uccidono sempre gli uccelli. Dico solo questo.”

Ricordiamo che Moon Knight, scritta da Jeremy Slater (The Umbrella Academy), Beau DeMayo (The Witcher), Sabir Pirzada (Roswell, New Mexico) e Peter Cameron (WandaVision) e diretta da Mohamed Diab e da Justin Benson e Aaron Moorhead, vede nel cast Oscar Isaac (Steven Grant/Marc Spector), Ethan Hawke (Arthur Harrow), May Calamawy (Layla El-Faouly), F. Murray Abraham (Khonshu), Gaspard Ulliel (Anton Mogart).

Moon Knight

SINOSSI
Marvel Studios’ Moon Knight segue la storia di Steven Grant, timido e garbato commesso che lavora in un negozio di souvenir, il quale viene tormentato da una serie di blackout e ricordi di un vita che non ha vissuto. Steven scopre di soffrire di un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il proprio corpo con il mercenario Marc Spector. Con l’arrivo dei nemici di Steven/Marc, i due devono navigare attraverso le complesse acque delle proprie identità, mentre si imbarcano in un viaggio verso un mortale mistero tra i potenti Dei dell’Egitto.

Fonte