Michael Rooker esclude il ritorno di Yondu Udonta ma vorrebbe interpretare un altro personaggio nel Marvel Cinematic Universe.

Nel finale di Guardiani della Galassia Vol.2, come sappiamo, Yondu Udonta (Michael Rooker) ha sacrificato la propria vita per permettere alla squadra guidata da Peter Quill/Star-Lord (Chris Pratt) di sconfiggere Ego il Pianeta Vivente (Kurt Russell) e lo stesso James Gunn ha ribadito più volte che il personaggio non verrà resuscitato nel Marvel Cinematic Universe finché sarà in vita.

Durante una recente intervista rilasciata in esclusiva con Comic Book Movie per promuovere il film Love and Monsters, Michael Rooker è stato interrogato su un potenziale ritorno di Yondu in un futuro progetto del MCU, spiegando che dal suo punto di vista il personaggio deve restare morto per non vanificare il suo sacrificio:

Penso che per Yondu sia finita, amico. È morto. Anzi, non è solo morto, lo hanno bruciato. Lo hanno bruciato e lo hanno spedito nello spazio profondo… cos’altro posso fare? [ride] Che altro posso dire? Il personaggio è andato. È come per The Walking Dead. Povero vecchio Merle. Hanno ucciso Merle due volte, e poi suo fratello ha mutilato la sua faccia.”

“O mio Dio [ride], quando mi uccidono, mi uccidono. Non serve girarci intorno. In Guardiani della Galassia sono stato carbonizzato e ridotto a polvere di stelle. In The Walking Dead sono morto due volte in una scena! [ride] E poi mio fratello mi ha ucciso di nuovo! Mi veniva da pensare ‘Ok ragazzi, il messaggio è forte e chiaro. Non volete più lavorare con me. Togliete di scena il personaggio in un modo più gentile la prossima volta, va bene? Non dovete uccidermi per forza. Fidatevi di me’. Avrebbero potuto farmi camminare verso il tramonto. Sarei stato felice [ride].”

Nonostante ciò, l’attore ha rivelato che sarebbe disposto ad interpretare un nuovo personaggio nell’Universo Cinematografico Marvel o in un film della Warner/DC:

Ma certo! Farei sicuramente altro, e sarebbe piuttosto interessante fare qualcosa di diverso in realtà. Non mi dispiacerebbe affatto. Penso che sarebbe molto divertente. Sarebbe un modo meraviglioso per i fan vedere… beh, vedono diversi aspetti del tuo lavoro tutte le volte con personaggi differenti, quindi perché non interpretare qualcun altro per la Marvel o la DC? Non importa. Se hai un buon attore, e mi definisco tale, puoi fare un sacco di cose diverse e divertirti. Penso che piacerebbe anche ai fan.”

Ricordiamo che Guardiani della Galassia Vol.3, diretto ancora una volta da James Gunn e al momento senza una data di uscita ufficiale, vedrà nel cast Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Bradley Cooper (Rocket Raccoon), Vin Diesel (Groot), Karen Gillan (Nebula), Sean Gunn (Kraglin). Le riprese della pellicola, inoltre, inizieranno non appena il filmmaker avrà terminato la produzione di The Suicide Squad per la Warner/DC.

Michael Rooker Yondu

SINOSSI
Guardiani della Galassia Vol.2 dei Marvel Studios continua le avventure della squadra nell’esplorazione delle zone più esterne del cosmo. I Guardiani devono lottare per mantenere unita la loro famiglia e per svelare i misteri della vera discendenza di Peter Quill. Vecchi nemici diventano nuovi alleati e alcuni personaggi preferiti dai fan dei fumetti classici verranno in aiuto dei nostri eroi; l’Universo Cinematografico Marvel continua ad espandersi.

Fonte