Matt Damon ha dovuto ottenere un permesso dal governo australiano per girare le sue scene in Thor: Love and Thunder di Taika Waititi.

In occasione del San Diego Comic-Con 2019, i Marvel Studios hanno annunciato ufficialmente Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo della saga sul Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth in cui Jane Foster (Natalie Portman) diventerà la Potente Thor. La data di uscita del film di Taika Waititi nelle sale era stata fissata per novembre del 2021 ma, a causa della pandemia, l’arrivo del cinecomic è slittato al 6 maggio 2022.

Nel corso di un profilo redatto da GQ, Matt Damon ha parlato del suo ritorno in Thor: Love and Thunder nei panni dello stesso attore Asgardiano che interpretava Loki in una rappresentazione teatrale in Thor: Ragnarok (2017), svelando di aver dovuto ottenere un permesso speciale dal governo australiano per sé e la sua famiglia a causa delle forti limitazioni sugli ingressi in Australia atte a prevenire la diffusione del Covid-19:

C’erano dei funzionari governativi che mi hanno contattato e mi hanno spiegato senza mezzi termini: l’unico motivo per cui ti stiamo facendo entrare [in Australia] è perché la produzione sta creando posti di lavoro. Ora, la produzione può vivere anche senza di me? Assolutamente. Ma in questo modo si inizia a distogliere l’attenzione dalle cose divertenti col rischio di non renderle più tali, capisci a cosa mi riferisco?”

Fortunatamente alla fine la pandemia non ha rappresentato un grosso ostacolo per le riprese del cinecomic e, pur essendo stato sul set solo per due giorni, Matt Damon è potuto restare con la sua famiglia in Australia per ben cinque mesi. Per quanto riguarda Thor: Love and Thunder, Damon ha aggiunto “ci sarà da ridere, sarà un gran bel film, quindi sono sempre pronto per queste cose.

Ricordiamo che Thor: Love and Thunder, scritto da Taika Waititi (Thor: Ragnarok, Jojo Rabbit) e Jennifer Kaytin Robinson e previsto per il 6 maggio 2022, vedrà nel cast Chris Hemsworth (Thor), Natalie Portman (Jane Foster), Tessa Thompson (Valchiria), Taika Waititi (Korg), Jaimie Alexander (Lady Sif), Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Dave Bautista (Drax), Pom Klementieff (Mantis), Karen Gillan (Nebula), Sean Gunn (Kraglin), Vin Diesel (Groot), Christian Bale (Gorr il Macellatore di Dei) e Russell Crowe (Zeus).

Matt Damon Thor: Love and Thunder

SINOSSI
In Thor: Ragnarok dei Marvel Studios, troviamo Thor, senza il suo potente martello, imprigionato dall’altro lato dell’Universo e alle prese con una lotta contro il tempo per tornare ad Asgard e bloccare Ragnarok – la distruzione del suo pianeta e la fine della civiltà asgardiana – per mano di una potente, nuova minaccia, la spietata Hela. Ma prima dovrà sopravvivere a un mortale scontro nell’arena dei gladiatori che lo porrà contro il suo ex- alleato e amico, l’Incredibile Hulk!

Fonte