“Fammi essere ciò che sono veramente”

Ancora una settimana e uscirà su Netflix la seconda stagione di Marvel’s The Punisher, che insieme a Jessica Jones, è l’ultima serie Marvel sulla piattaforma digitale, che negli ultimi mesi ha cancellato Iron Fist, Luke Cage e Daredevil, lasciando totalmente sorpresi (e delusi) i fan. L’uscita del nuovo trailer di ieri ha scatenato l’entusiasmo dei fan, soddisfatti dell’ottimo risultato della prima stagione e dell’ottima interpretazione di Jon Bernthal, dopo la prova già convincente in Daredevil 2.

Ma di cosa tratta di preciso questa seconda stagione? Chi sono gli antagonisti? Scopriamolo insieme in questo approfondimento!

“Tu vuoi Castle e io la ragazza”

Pensavate di vedere un inizio tranquillo? Beh stiamo parlando pur sempre del Punitore e dai primi secondi capiamo come sarà il tono di questa nuova stagione. Parte fondamentale della storia ruota attorno a questa misteriosa ragazza dall’oscuro passato di nome Amy Bendix (interpretata da Giorgia Whigham) che viene salvata da un tentativo di omicidio in un bar proprio da Frank Castle, in viaggio per gli Stati Uniti per scoprire il paese che ha sempre difeso, ma che non ha mai esplorato. Il nostro Punitore non è certo un tipo che si tira indietro nelle situazioni più critiche ed abbandona il suo cammino per proteggere la ragazza ed al tempo stesso scoprire cosa si nasconde nel suo oscuro passato.

Il destino di questa ragazza è legato al misterioso villain di questa stagione, un nuovo personaggio di nome John Pilgrim (Josh Stewart), un fondamentalista cattolico con un lato violento sepolto al suo interno, il quale crede ciecamente che ciò che dice Dio è legge (sicuramente questo concetto verrà estremizzato) ed è disposto a tutto per raggiungere i suoi scopi, per i quali il fine giustifica sempre i mezzi.

Pilgrim deciderà di ingaggiare Billy Russo per catturare Frank e la ragazza vivi – anche se nella versione originale la frase è differente, dato che pronuncia “tu vuoi Castle e io la ragazza”.

Russo è una vecchia conoscenza di Castle, con cui si è scontrato al termine dell’ultima stagione, rimanendo sfigurato nello scontro. Concettualmente è pronto ad assumere l’identità di Mosaico, suo alter ego dei fumetti, ma per quanto riguarda l’aspetto sfigurato e deforme siamo ancora ben lontani da quella versione. Per una serie che punta al realismo estremo un look simile alla controparte cartacea probabilmente avrebbe stonato, soprattutto se consideriamo che l’Universo Cinematografico Marvel è tecnologicamente molto avanzato (anche dal punto di vista medico, basti pensare a Stark che riesce a suturarsi l’addome dopo essere stato trafitto da Thanos) ed un uomo pieno di risorse come Russo avrà investito ingenti somme di denaro per la ricostruzione del suo volto – settore che in questi ultimi anni ha fatto passi enormi in avanti.

Per questo villain esiste solo il desiderio di vendetta dopo quello che ha subito ed è totalmente ossessionato da Frank, quindi deciderà di indossare una maschera bianca a mo’ di mosaico e di partire alla ricerca del protagonista noncurante dei pericoli, spinto dalla rabbia e dall’odio.

Tornando a Frank Castle, ci ricolleghiamo alla frase con cui abbiamo aperto lo speciale: “Fammi essere ciò che sono veramente” per parlare della sua evoluzione in questa seconda stagione. Come anticipato in fase di campagna promozionale, Frank è pronto ad accogliere definitivamente in tutto e per tutto l’identità del Punitore, un elemento messo in secondo piano nella prima stagione della serie, che si è focalizzata principalmente sulla morte della sua famiglia e sulla sua vendetta.

La trasformazione del protagonista parte dal giubbotto antiproiettile con l’ormai iconico simbolo: come possiamo vedere nel filmato, Frank riceve un colpo di fucile a pompa sul petto ed una coltellata poco dopo, ma nonostante ciò si alza e combatte come se nulla fosse. Niente pelle super resistente alla Luke Cage state tranquilli, proprio come nei fumetti Castle ha deciso di mettere in evidenza il simbolo bianco per attirare il fuoco sul torace, la zona più corazzata del giubbotto.

Il trailer anticipa diverse scene d’azione, combattimenti e sparatorie che si preannunciano brutali e sanguinolente, in pieno stile The Punisher. Il personaggio è stato protagonista di alcune tra le sequenze più brutali dell’intero Universo Cinematografico Marvel e siamo certi che neanche la seconda stagione deluderà da questo punto di vista.

Nel filmato possiamo vedere nuovamente Dinah Madani dinanzi a Billy Russo, ma vengono mostrati Micro e Karen Page, ma nonostante ciò li vedremo nuovamente in questa seconda stagione. Appuntamento quindi al 18 gennaio su Netflix!