Il nuovo gioco dedicato agli Eroi più potenti della terra Marvel ci propone di portarci in giro per il mondo… ed oltre i confini terrestri.

Durante lo scorso E3 abbiamo visto il primo vero trailer di Marvel’s Avengers, il gioco dedicato ai Vendicatori targato Square Enix e Crystal Dynamics.

Il gioco ha come ambientazione di base San Francisco, come visto nel trailer e comincia durante il così detto A-Day, dove avverrà l’attacco ai Vendicatori ed alla città che ucciderà centinaia di persone e presumibilmente ucciderà Capitan America, ma vista la vasta premessa del gioco, che si ripromette di aggiungere innumerevoli personaggi gratuitamente, racchiudere l’azione soltanto a San Francisco potrebbe risultare costrittivo, ed è per questo che gli sviluppatori hanno dichiarato che nel gioco non solo i giocatori si troveranno a viaggiare in giro per il mondo, ma anche oltre i confini di quest’ultimo.

Come dichiarato da Noah Hughes, creative director over di Crystal Dyanmics:

Ci sarà un po’ di San Francisco parzialmente distrutta, il gioco ha inizio durante l’A-Day. Gli Avengers stanno inaugurando il loro quartier generale nella costa ovest e facendo delle dimostrazioni del nuovo Helicarrier con una nuova tecnologia. Le cose vanno terribilmente male e i Vendicatori decidono di smantellare la squadra. Riprendiamo la storia cinque anni dopo, dove ciò che gli è successo li ha portati a viaggiare in diversi posti.

In seguito Hughes ha parlato in maniera più approfondita, anche se non eccessivamente specifica, delle ambientazioni di gioco:

Se ne possono notare alcune nella demo dell’E3. Vediamo Tony nello spazio per un istante, Thor che vola attraverso un ambiente innevato. C’è una grande varietà di ambientazioni, per dare la sensazione che non c’è solo un luogo protetto dagli Avengers, ma tutto il mondo.