Novità su Marvel’s Avengers, il gioco dedicato ai Vendicatori in arrivo il 4 settembre su console e PC (ed in uscita anche sulla next gen).

Dopo il rinvio da maggio al 4 settembre non sono più uscite informazioni in merito allo sviluppo del videogioco Marvel’s Avengers ed in molti hanno ipotizzato che, complice l’emergenza Coronavirus, il gioco si trovava a forte rischio di un rinvio.

Fortunatamente non è questo il caso e la scorsa settimana Square Enix e Crystal Dynamics hanno presentato in live il gioco mostrando un nuovo trailer ufficiale, del gameplay e dettagli sulle story mission e la modalità cooperativa.

Nel corso di una recente intervista, il lead designer Philippe Therien ha discusso dell’esplorazione del gioco all’interno della modalità War Zones, descrivendo alcune delle attività secondarie che potranno essere svolte mentre si è impegnati con l’obiettivo principale.

Ci saranno alleati da soccorrere, nemici con delle taglie da sconfiggere per ottenere del loot, memorie nascoste, scorte di risorse segrete della AIM e depositi da razziare per ottenere equipaggiamento. Potrete anche vagare per l’ambiente senza per forza combattere, magari per ammirare soltanto lo scenario o esplorare ogni angolo del mondo.

Per quanto riguarda il movimento dei singoli personaggi all’interno dello scenario, Therien ha aggiunto:

Sono bilanciati per poter attraversare le stesse distanze più o meno nello stesso lasso di tempo con alcune ovvie differenze. Senza rivelare troppi spoiler…Hulk può saltare, la Vedova Nera ha appositi gadget e Kamala… beh, può allungarsi davvero bene!

Dopo aver selezionato la location nella schermata War Zones, i giocatori potranno scegliere la missione, l’eroe ed il costume. Successivamente si potrà esplorare la mappa (anche dividendo il gruppo) a proprio piacimento fin quando non verrà completato l’obiettivo principale. Una volta completata la missione, si tornerà al Quinjet nel quale sarà possibile selezionare un’altra missione. Il gioco includerà un’ampia serie di location tra città, località sott’acqua e in orbita.

Fonte