Un passaggio del libro The Wakanda Files potrebbe aver confermato che Wanda e Pietro Maximoff possiedono il Gene-X nel MCU.

Questo mese è stato pubblicato in America il volume da collezione The Wakanda Files: A Technological Exploration of the Avengers and Beyond, un libro canonico con l’Universo Cinematografico Marvel contenente una serie di documenti, articoli, progetti e note accumulati da Shuri (Letitia Wright). Dopo aver svelato possibili risvolti di trama del sequel di Black Panther, un nuovo estratto del libro (pubblicato via Screen Rant) potrebbe aver suggerito che Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) e Pietro Maximoff (Aaron Taylor-Johnson) sono “sempre” stati dei mutanti nel MCU.

In Avengers: Age of Ultron abbiamo scoperto che il Barone Wolfgang Von Strucker e il team di scienziati dell’HYDRA stavano conducendo degli esperimenti su dei “volontari” provenienti dalla Sokovia con lo Scettro di Loki. Tra i pochi sopravvissuti delle ricerche condotte dall’organizzazione, come sappiamo, si annoverano Wanda Maximoff/Scarlett Witch e Pietro Maximoff/Quicksilver, due celebri mutanti della Casa delle Idee e membri dei Vendicatori. Per via di problemi di diritti (gli X-Men erano di proprietà della 20th Century Fox ai tempi del film di Joss Whedon), i Marvel Studios non hanno mai potuto fare riferimento a loro come “mutanti” bensì come “potenziati” o “miracoli“.

Il The Wakanda Files, tuttavia, potrebbe aver lanciato qualche spunto interessante per il futuro del Marvel Cinematic Universe, soprattutto ora che i diritti dei mutanti sono tornati nelle mani dello studio guidato da Kevin Feige. Stando a quanto spiegato nel volume, la Sokovia non è stata scelta solo per le sue fortificazioni naturali, per la sua lontananza e per la sua posizione geografica ma anche per una ragione di natura antropologica. In un promemoria indirizzato al suo fidato collaboratore, il Dottor List, infatti, il Barone Strucker ha sottolineato che i residenti locali possiedono “gli adeguati tratti genetici“.

Oltre a suggerire che l’HYDRA stava effettuando esperimenti su molteplici soggetti ritenuti “anomalie genetiche“, pertanto, questa rivelazione potrebbe confermare che i superpoteri di Wanda e Pietro sono legati a qualcosa di latente nel loro DNA (probabilmente il Gene-X) e che i raggi emanati dalla Gemma della Mente presente all’interno dello Scettro di Loki abbiano sbloccato le loro abilità dormienti.

Marvel Studios Wanda Pietro Maximoff

SINOSSI
I Marvel Studios presentano Avengers: Age of Ultron, l’epico sequel del più grande film di supereroi di tutti i tempi. Quando Tony Stark prova a lanciare un programma per il mantenimento della pace, le cose si mettono male e gli Eroi più potenti della Terra, tra cui Iron Man, Captain America, Thor, l’Incredibile Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco, sono messi a dura prova per il destino del pianeta. Quando il malvagio Ultron emerge, spetta agli Avengers impedirgli di portare a compimento i suoi terribili piani, e le alleanze non facili e le azioni inaspettate spianeranno la strada per un’avventura globale epica ed unica.

Fonte