L’editore e produttore Stephen Wacker lascia la Marvel Comics dopo 15 anni per una nuova opportunità lavorativa.

Nella giornata di oggi Stephen Wacker ha annunciato sul suo profilo Twitter il suo addio alla Marvel Comics. Ingaggiato dalla compagnia nel 2006, Wacker ha ricoperto il ruolo di senior editor dell’acclamata serie a fumetti su Occhio di Falco scritta da Matt Fraction e disegnata da David Aja (principale fonte di ispirazione di Hawkeye) e ha supervisionato il rilancio di Captain Marvel di Kelly Sue DeConnick e Dexter Soy che ha ridefinito il personaggio per il pubblico moderno gettando le basi per la versione interpretata da Brie Larson nel Marvel Cinematic Universe. Nei suoi primi anni alla casa editrice, l’editore si è occupato della gestione della testata Amazing Spider-Man durante l’era Un Nuovo Giorno.

A partire dal 2013, Wacker è diventato vicepresidente della divisione animata della Casa delle Idee lavorando nelle vesti di produttore di numerosi progetti d’animazione tratti dai fumetti Marvel tra cui Ultimate Spider-Man (2014-2016), Avengers Assemble (2014-2018), Hulk e gli Agenti S.M.A.S.H. (2013-2015), Guardiani della Galassia (2015-2017) e Marvel’s Spider-Man (2017). In anni recenti Wacker è stato accreditato come produttore esecutivo delle docuserie Marvel’s Hero Project e Marvel’s 616 e del documentario Marvel’s Behind the Mask.

“Dopo un incredibile, stupefacente e fantastico decennio e mezzo (sono quindici anni per qualsiasi fan dei Mets con problemi con la matematica), lascio la Marvel per una nuova opportunità.”

“Parlerò di dove andrò più tardi ma volevo ringraziare di cuore Dan Buckley, Joe Quesada, Tom Brevoort e David Bogart per avermi dato questo incarico in primo luogo. (e Jeph Loeb e Pete Tomasi per avermi convinto ad accettarlo!)”

“Dai fumetti all’animazione, dalla TV ai Digital Media, mi sono divertito di più in questo posto di quanto possa sembrare giusto e sono stato circondato e supportato da alcune persone incredibilmente creative dall’inizio alla fine. Grazie a tutti.

La Marvel non è mai stata meglio grazie alle storie raccontate dai migliori narratori e creatori di tutta la storia (beh, ad eccezione di Esopo, presumo). Tutti guidati da una persona intelligente all’interno in grado di riconoscere il talento.”

“E negli ultimi 15 anni sono stato abbastanza fortunato da avere un posto in prima fila per assistere all’ascesa di una vera Marvel Age che fan come me (e voi) potevamo solo sognare. Ma ora ho dei posti in una nuova sezione… e la vista sarà persino migliore.”

 

 

 

Fonte