Nel rilancio editoriale Marvel NOW! ci sarà anche spazio per Thanos, che sarà -finalmente – protagonista di una nuova serie regolare scritta da Jeff Lemire e disegnata da Mike Deodato Jr.

In questa nuova serie ci verranno raccontate le vicissitudini del personaggio dopo gli eventi di Secret Wars:

Si tratta di qualcosa di completamente differente e inedito. La più grande spinta nel realizzare questo fumetto è quella di poter esplorare il lato oscuro dell’Universo Marvel, raccontando una storia diversa e dal punto di vista di un villain, cosa che mi porta verso nuovi scenari e a utilizzare soluzioni alternative.

Prima di tutto, amo il fatto che questa sia una serie regolare e non limitata. Mi permette di avere molto spazio per programmare un racconto a lungo termine su Thanos. Il personaggio, poi, è davvero affascinante, così potente e malvagio. Ma, sopra ogni cosa, è il passato di Thanos a renderlo così interessante. Che motivazioni può avere un essere dai poteri praticamente divini? Per cosa combatte ancora? Thanos può tranquillamente diventare il Darth Vader dell’Universo Marvel: è il villain alfa.

Non farò spoiler perché la missione di Thanos sarà chiara sin dal numero #1. Quello che posso dire è che questa non coinvolge il Cubo Cosmico. Inoltre, ci sarà un solido cast di supporto nella serie: una rosa di personaggi poco utilizzati che diverrà molto importante nella storia e per lo stesso Thanos. Starfox, Nebula e Thane giocheranno dei ruoli chiave. E ci saranno tante altre sorprese.

Riguardo le storie utilizzate come fonte d’ispirazione:

Ho tratto grossa ispirazione dai fumetti precedenti di Thanos, nella cui lettura mi sono immerso. Tutto comincia con Jim Starlin, ma ho anche attinto dalla run di Thanos di Keith Giffen, così come da L’Ascesa di Thanos di Jason Aaron e da Infinity di Jonathan Hickman. Ho dato anche uno sguardo a Darth Vader di Kieron Gillen come modello di riferimento per quello che si può fare con la serie su un villain.

Riguardo infine il rapporto con la Morte:

Anche la Morte giocherà un ruolo molto importante nella serie, ma in un modo mai visto prima: la sua relazione con Thanos è cambiata da quando l’abbiamo vista l’ultima volta.”