Finalmente viene fatta luce su una domanda che per anni si sono posti i fan.

Chiunque impugni questo martello, se ne sarà degno, possiederà il potere di Thor…ma Thor come è diventato degno? Sulle pagine di Thor #7 Jason Aaron approfondisce finalmente questo importante dettaglio, raccontandoci un momento inedito della vita dell’eroe sulla Terra e rivelando il vero motivo per cui combatte per Midgard.

Da qui attenzione agli SPOILER.

Come sappiamo, Odino ha spedito Thor sulla Terra per insegnargli l’umiltà e da qui ha sempre avuto a cuore il nostro mondo, ma per capire come è diventato degno di impugnare il martello, dobbiamo tornare ai tempi in cui era un semplice ragazzo impulsivo.

Thor viene spedito sulla Terra nel mezzo di una battaglia vichinga e salva una giovane e coraggiosa donna guerriera di nome Erika la Rossa. Più grande di lui, forte come lui, brutale e bellissima, per il figlio di Odino è amore a prima vista e nasce così una relazione appassionata tra i due guerrieri.

Erika rappresenta il primo vero amore per il Dio del Tuono, che inizia ad imparare il significato della mortalità: la ragazza riesce ad insegnare a Thor a vivere appieno e ad apprezzare le cose che contano davvero, indirizzandolo verso il percorso che lo porterà a diventare l’eroe che tutti conosciamo.

Totalmente innamorato, Thor decide di rimanere per sempre su Asgard insieme alla sua Erika…ma è qui che subentra Loki ed una guerra tra Asgard e gli Elfi Oscuri, orchestrata insieme a Odino.

Thor viene richiamato a combattere con i suoi compagni e deve abbandonare la Terra, nonostante Erika lo supplichi di rimanere. Il Dio del Tuono promette di tornare il prima possibile, ma quando la guerra finisce e rientra sulla Terra sono passati 40 anni ed Erika è appena deceduta (3 giorni prima), dopo aver passato una vita aspettando il suo ritorno. A quel punto con il cuore infranto, Thor giura di onorare per sempre la sua memoria e di proteggere il suo regno.

Gli insegnamenti di Erika hanno insegnato a Thor ad essere un vero Dio, svolgendo un elemento chiave nel suo percorso, che lo porterà ad essere degno di impugnare il suo fidato Mjolnir.