Ieri Zack Snyder ha partecipato al “Watch Party” della Ultimate Cut di Batman v Superman organizzato da Comicbook.com, in cui ha parlato del film ed ha commentato le varie scene.

Il regista si è inoltre soffermato su Man of Steel del 2013 e su una scena che ha fatto ampiamente discutere i fan: il finale dove Superman uccide Zoe spezzandogli il collo prima che compia una strage di innocenti:

Superman sta effettivamente salvando il mondo dall’essere terraformato in un altro pianeta, tutto questo serve a un bene superiore. E’ uno scenario alla Ozymandias, dove un grande sacrificio è attuato per salvare il mondo e in questo caso direi che non è nemmeno intenzionale, Zod è davvero potente. Non è realistico pensare di farlo morire senza suggerire l’idea che stia per vincere ed è il tipo di conseguenze che voglio nei miei film di supereroi.

Riferendosi alla sua versione di Watchmen, Snyder ha poi aggiunto:

Non mi piace quest’idea dove non ci sono conseguenze, dove questi personaggi vivono il nostro mondo e creano e risolvono problemi giganteschi.

Il regista ha quindi fatto un paragone con la mitologia greca, in cui dei e titani dovevano affrontare problematiche del genere, spesso e volentieri con conseguenze negative per gli umani sulla Terra.

Fonte