The Batman di Matt Reeves non ha ancora ricevuto il “semaforo verde”, ovvero l’approvazione finale da parte di Warner.

Durante gli earning call destinati agli investitori, il presidente di Warner Bros. Discovery David Zaslav ha avuto modo di parlare del futuro della DC al cinema. Oltre ad aver confermato la fusione tra HBO Max e Discovery Plus, Zaslav ha spiegato che la compagnia sta sviluppando un nuovo piano decennale per i film DC fortemente “incentrato sulla qualità” delle singole pellicole.

Zaslav ha spiegato che la compagnia ha fatto “un reset” della DC (che vede come la priorità assoluta), ingaggiando anche il noto dirigente Alan Horn per supervisionare i progetti cinematografici.

In nottata, Variety ha pubblicato un nuovo aggiornamento sui confusionari piani della DC, spiegando he il “reset” con il quale è stato cancellato il piano di Walter Hamada, insieme alla mancanza di dettagli specifici stanno creando un’atmosfera di confusione e speculazione sia tra i fan che tra la stessa dirigenza.

Come se non bastasse, al momento soltanto un film ha ricevuto il “semaforo verde“, ovvero l’approvazione definitiva del film (dopo che viene accordato il budget finale), ovvero Joker: Folie à Deux di Todd Phillips, che entrerà in fase di produzione già a dicembre.

A sorpresa, nonostante abbia incassato oltre 770 milioni e venga considerato dallo stesso Zaslav come un successo, il sequel di The Batman non ha ancora ricevuto il “semaforo verde”, anche se si trova comunque in sviluppo. In questo caso però, oltre all’annuncio ufficiale arrivato al CinemaCon di aprile, lo stesso Matt Reeves è stato rassicurato sulle sorti del film, che sta attualmente scrivendo.

Queste informazioni vanno in contrasto con quanto spiegato da The Hollywood Reporter alcuni giorni fa, ma presumibilmente questo clima di dubbio ed incertezza sta colpendo anche i più grandi reporter del settore.

Nulla di preoccupante comunque, in quanto il franchise di The Batman viene visto da David Zaslav come un enorme successo, al punto che le riprese della serie sul Pinguino sono state fissate per i primi mesi del 2023. Presumibilmente, il “semaforo verde” arriverà una volta che Matt Reeves avrà sottoposto la prima versione della sceneggiatura, dato che questa fase è antecedente alle pre-produzione, mentre adesso è ancora in fase di scrittura.

Ci sono anche altri progetti cinematografici come Wonder Woman 3 (scritto da Patty Jenkins), Superman (scritto da Ta-Nehisi Coates), Zatanna (scritto da Emerald Fennell) e Static Shock (prodotto da Michael B. Jordan), ma non ci sono dettagli in merito per ognuno di essi e non hanno ancora ricevuto il “semaforo verde”.

Fonte