L’episodio di Loki uscito oggi include un gigantesco colpo di scena che avrà delle enormi conseguenze per l’Universo Cinematografico Marvel.

Attenzione agli SPOILER sul finale di Loki, proseguite solo se avete già completato la visione.


Oggi è uscito su Disney+ il sesto ed ultimo episodio della prima stagione di Loki, la nuova serie dei Marvel Studios incentrata sul Dio degli Inganni interpretato da Tom Hiddleston. Lo show (già rinnovato per una seconda stagione) ha visto la versione alternativa del fratellastro di Thor, fuggito con il Tesseract nel 2012 durante Avengers: Endgame, collaborare con l’organizzazione temporale Time Variance Authority per preservare il corretto flusso del tempo.

Finalmente questo episodio ha risposto alle domanda che si sono posti moltissimi fan: “chi gestisce la TVA?“… e la risposta non è così semplice come in molti si aspettavano!

Non si tratta semplicemente dell’ennesima variante di Loki, bensì di un altro personaggio storico dei fumetti, la cui presenza è stata ampiamente anticipata nel corso della serie. Quando è stato rivelato che i Custodi del Tempo erano solo degli androidi, in molti avevano già intuito tutto, anche se diverse persone, forse scottate dai riferimenti di Mefisto in WandaVision, non ci hanno mai creduto.

Stiamo parlando di “colui che rimane“, di “colui che ha creato tutto e controlla tutto“, del “conquistatore“… stiamo parlando di Kang, il maggiore esperto di viaggi nel tempo dei fumetti Marvel, interpretato da Jonathan Majors (Lovecraft Country, Da 5 Bloods)!

La storia di questo personaggio nella serie è decisamente complessa: lui e le sue varianti hanno scoperto il Multiverso ed hanno iniziato ad attraversarlo, condividendo tra di loro informazioni e conoscenze. Tutti vivevano in pace, fin quando non è scoppiata una guerra in grado di distruggere completamente la realtà. Fortunatamente colui che rimane, ovvero questa specifica versione, è riuscito con l’aiuto di Alioth ad unificare la timeline ed a interrompere la guerra, organizzando la TVA in modo da rimuovere sul nascere ogni tipo di linea temporale alternativa ed essenzialmente controllare il flusso del tempo.

Con la morte di questa specifica versione del personaggio e con “l’esplosione” della Sacra Linea Temporale in un numero infinito di timeline alternative, sembra proprio che le varianti malvagie di Kang avranno un ruolo chiave nella prossima Fase del MCU.

Effettivamente quella che abbiamo visto oggi su schermo è una variante più “neutrale”, un vero e proprio manipolatore sociopatico isolato da tutti (sulla falsa riga di Immortus, una versione di Kang più matura che ha avuto proprio il ruolo di custode della timeline).

Come ben saprete, il personaggio (a questo punto una sua variante) farà il suo ritorno anche come villain principale di Ant-Man and The Wasp: Quantumania, ma la sensazione è che sarà il grande cattivo di questa Fase 4, proprio come accennato da Michael Waldron.

Il capo del team di sceneggiatori ha infatti spiegato:

Volevamo uno show enorme e volevamo chiudere con una grande esplosione e con un impatto gigantesco per il futuro del MCU. Sapevamo che Kang sarebbe stato probabilmente il prossimo grande villain multi-film e, dato che viaggia nel tempo e nel Multiverso, abbiamo pensato che sarebbe stato perfetto. Ho scritto questa grande mitologia della guerra del Multiverso e la ho proposta ai produttori, che hanno subito approvato. 

Lui spiega di essere “colui che è rimasto”, ma che non devono avere paura di lui… ma delle altre versioni che arriveranno. Volevamo accennare al vero male senza mostrarlo completamente. Ho provato a scriverlo come un sociopatico pieno di carisma.”

[Jonathan Majors] è stato un attore strepitoso. Dovevi scriverlo in un modo che si sentisse degno di essere il cattivo alla fine dello show.

Loki e Sylvie, dopo aver lottato così duramente per arrivare a questo punto, non riescono neanche a distogliere lo sguardo da lui. Spero che il pubblico abbia vissuto in questo modo l’episodio.  I fan si immaginavano di vederlo nella scena post credit dell’episodio…nessuno si aspettava che fosse il fulcro di questo episodio!

Ricordiamo che la serie, scritta e creata da Michael Waldron (Rick & Morty, Doctor Strange In The Multiverse of Madness) e diretta da Kate Herron (Sex Education), vede nel cast Tom Hiddleston (Loki Laufeyson), Owen Wilson (Mobius M. Mobius), Gugu Mbatha-Raw (Giudice Renslayer), Wunmi Mosaku (Hunter B-15), Sophia Di Martino (Sylvie Laufeydottir), Sasha Lane (Hunter C-20), Tara Strong (Miss Minutes), Richard E. Grant (Classic Loki) e Jack Veal (Kid Loki).

SINOSSI
La serie, in arrivo su Disney+ il 9 giugno 2021, vede per protagonista il Dio degli Inganni mentre esce dall’ombra di suo fratello in una nuova serie che si svolge dopo gli eventi di Avengers: Endgame.

Fonte