Nuovi dettagli sulla serie di Loki direttamente dal Dio degli Inganni in persona.

Sul palco del San Diego Comic-Con 2019, Kevin Feige ha annunciato ufficialmente una serie dedicata a Loki, il Dio degli Inganni, che arriverà su Disney+ nella primavera del 2021 e che farà parte della Fase 4 (leggi il nostro speciale).

Thor: Ragnarok

Ovviamente Tom Hiddleston tornerà a vestire i panni dell’iconico villain, e durante una recente intervista con MTV News l’attore ha rivelato nuovi dettagli sullo show.

Interpretare un personaggio per oltre un decennio significa reinventarlo in continuazione. Come vi ha già detto [Kevin Feige], questo Loki è il villain del 2012, non l’eroe del 2018, quindi ha ancora tanto da imparare.

L’attore, che ha vestito i panni del personaggio dal 2010 in Thor fino al 2018 in Avengers: Infinity War, ha dichiarato che sarà un vero e proprio evento, e non vede l’ora di iniziare a lavorare.

Nella serie, vedrete Loki affrontare una serie di nuovi nemici di cui non avete mai sentito parlare. Ci sarà tanta azione.

Sarà come un mega film Marvel. Vi immaginate un film di sei ore? Loki ce l’avrà!

Questo conferma che la serie avrà una durata di 6 episodi di un’ora, come già dichiarato da Elizabeth Olsen a proposito di WandaVision.

Hiddleston ha poi continuato, rivelando di aver saputo della serie già dai tempi di Infinity War:

Quando abbiamo girato [Infinity War], i Russo sapevano già che Loki sarebbe tornato [in Endgame]. Quando me l’hanno detto mi sono stupito che volessero tornare alla vecchia versione ‘cattiva’ del personaggio, perché pensavo che il suo viaggio si fosse concluso all’inizio di Infinity War, ed è stato molto emozionante.

Solo dopo aver girato la sequenza di Endgame, con il Tesseract, ho saputo che avevano altri piani per il personaggio. Credevo che non sarei più tornato ad interpretarlo, e invece ora ho l’opportunità di reinventarlo.

Insomma, sembra che la serie abbia tanto da raccontare, e noi non vediamo l’ora di vederla.

Qui trovate la video intervista completa:

Che ne pensate? Come sempre, vi invitiamo a lasciare un commento.