La regista di Loki ha finalmente rotto il silenzio sulla scena tagliata dalla serie ambientata nella Stark Tower del 2012.

Lo scorso mese è stato rilasciato sulla piattaforma di streaming Disney+ il primo episodio di Loki, la terza serie prodotta dai Marvel Studios incentrata sul Dio degli Inganni interpretato da Tom Hiddleston. Lo show vede la versione alternativa del fratellastro di Thor, fuggito con il Tesseract nel 2012 durante Avengers: Endgame, collaborare con l’organizzazione temporale Time Variance Authority per preservare il corretto flusso del tempo.

Nel corso di un’intervista promozionale concessa in esclusiva al sito The Direct, la regista Kate Herron ha finalmente rotto il silenzio sulla scena tagliata di Loki che avrebbe visto il protagonista all’interno della Stark Tower, spiegando che la sequenza – ambientata prima dell’inizio della cosiddetta “Battaglia di New York” in The Avengers (2012) – è stata scartata in fase di montaggio a causa di motivi strutturali e di ritmo:

Originariamente, la serie sarebbe iniziata con una scena di lui davanti allo specchio prima dell’arrivo degli Avengers [a New York]. Quella sarebbe stata la nostra sequenza d’apertura, in teoria. L’abbiamo ricostruita un po’ all’inizio perché abbiamo aggiunto quella in cui viene pestato da Hulk. Originariamente era stata scritta come l’apertura del nostro show ma poi abbiamo deciso di toglierla e abbiamo aggiunto dei momenti dal film, e sì. Sarebbe stata ambientata prima che gli Avengers… sto cercando di ricordare. Sarebbe stata ambientata di mattina presto. Prima che del calcio d’inizio [della Battaglia di New York]. Pensavamo che fosse interessante ma dal punto di vista strutturale sembrava far parte di un montaggio più grande.”

Ci interessava maggiormente usare il materiale che non era stato utilizzato nei film, come la scena in cui saluta e il close-up. L’abbiamo girata, ma penso che fosse più importante mantenere la scena in cui scappa [con il Tesseract]. Non avevamo bisogno di quella sequenza. È interessante, ma non… non aveva un buon ritmo. Non era dinamica come sarebbe potuta essere per la nostra scena d’apertura dello show.”

Pensavamo che probabilmente sarebbe stato meglio arrivare al punto. Capisci cosa intendo? Sto cercando di ricordarlo meglio. Penso sia stato, come hai detto, per motivi strutturali. Ci siamo chiesti ‘Come si incastra con tutto il resto? Dove sarebbe Loki?’. Sì, penso che si sia trattato di una questione di ritmo, onestamente. Abbiamo pensato ‘Andiamo avanti così possiamo spostarci nel deserto.'”

Loki

Ricordiamo che Loki, scritta e creata da Michael Waldron (Rick & Morty, Doctor Strange In The Multiverse of Madness) e diretta da Kate Herron (Sex Education), vede nel cast Tom Hiddleston (Loki Laufeyson), Owen Wilson (Mobius M. Mobius), Gugu Mbatha-Raw (Giudice Renslayer), Wunmi Mosaku (Hunter B-15), Sophia Di Martino (Sylvie Laufeydottir), Sasha Lane (Hunter C-20), Eugene Cordero (Casey), Tara Strong (Miss Minutes) e Richard E. Grant.

 Loki Stark Tower

SINOSSI
Loki, in arrivo su Disney+ il 9 giugno 2021, vede per protagonista il Dio degli Inganni mentre esce dall’ombra di suo fratello in una nuova serie che si svolge dopo gli eventi di Avengers: Endgame.

Fonte