Chris Hemsworth

Chris Hemsworth non ha mai finito ‘Loki’, ma ammette di essere un grande fan di ‘Peaky Blinders’

Loki, Chris Hemsworth ha ammesso di aver visto un solo episodio della serie con protagonista Tom Hiddleston.

Lo scorso anno è stata rilasciata sulla piattaforma di streaming Disney+ la prima stagione di Loki, la terza serie prodotta dai Marvel Studios incentrata sul Dio degli Inganni interpretato da Tom Hiddleston. Lo show vede la versione alternativa del fratellastro di Thor, fuggito con il Tesseract durante Avengers: Endgame, collaborare con l’organizzazione temporale Time Variance Authority per preservare il corretto flusso del tempo. Forte del successo della serie, i Marvel Studios hanno annunciato una seconda stagione in cui il protagonista dovrà affrontare le conseguenze delle azioni di Sylvie (Sophia Di Martino) nel finale.

Nel corso di un’intervista con Josh Horowitz sul canale YouTube di Happy, Sad Confused, Chris Hemsworth, interprete di Thor nel Marvel Cinematic Universe, ha ammesso di aver visto soltanto un episodio della serie dei Marvel Studios nonostante la connessione tra il Dio del Tuono e Loki:

Horowitz: “Sei in grado di tenere il passo con tutte le serie in uscita? Perché io sono stato pagato per farlo, e con Chris facciamo fatica a tenere il passo con tutti i progetti Marvel. Quant’è la percentuale di quelle serie che hai visto?”

Hemsworth:Oh no, niente. No, no, no. E sì, mi piacerebbe molto. Penso di aver visto un episodio di ‘Loki’ e di aver pensato ‘Oh, è interessante.’

Horowitz: “Non hai visto interamente Loki?”

Hemsworth: “Amico, ho tre figli. Ho tre figli e… Vado in giro a bighellonare… No, non ho visto nulla. Non perché non voglia, ma perché non ho avuto tempo.”

Horowitz: “Cosa guardi quando ne hai l’opportunità?”

Hemsworth:Peaky Blinders è tra le mie serie preferite… sì, sì. È diabolica. Potrei guardare Cillian Murphy tutto il giorno. È incredibile… Cosa ho visto? Cioè, guarda, non riesco nemmeno… non so. Potrebbe essere qualunque cosa stiano guardando i miei figli… recentemente ad esempio è stato ‘Jackass’ ed ho pensato ‘Non è un film per bambini.’ Mi facevano ogni genere di domande, a cui però non potevo rispondere.”