Durante la scena post-credit di X-Men: Apocalypse è stato introdotta la Essex Corp., che ha recuperato il DNA di Wolverine. La Essex Corp. si ricollega a Sinistro (Nathaniel Essex) uno dei più celebri villain dei mutanti, che inizialmente si pensava potesse comparire nel film Logan.

La produzione ha deciso diversamente e nel terzo capitolo su Wolverine non troviamo la Essex Corp., ma la Alkali Transigen, compagnia gestita da Zander Rice (interpretato da Richard E. Grant, che i fan volevano come Sinistro) che si è occupata di mutazioni genetiche e soprattutto della creazione di X-23/Laura Kinney.

Potrebbe però esserci un collegamento tra le due multinazionali: la Alkali Transigen è collegata infatti ad Alkali Lake in Alberta (Canada), sede del Progetto Arma X che vediamo proprio in X-Men: Apocalypse. Inoltre Rice nel finale di Logan ha spiegato che suo padre era uno degli essenziali che ha impiantato l’adamantio a Wolverine e che è morto durante la fuga di quest’ultimo.

Quindi come ha fatto la Transigen ad entrare in possesso del DNA di Logan per ricrearlo? Potrebbe essere stata proprio la Essex Corp., quindi Sinistro ad affidare il DNA per la creazione di nuovi mutanti? Oppure Rice ha completato il lavoro sulle mutazioni genetiche di Sinistro?

Sicuramente si tratta di idee interessanti, che offrono tantissimo potenziale per i prossimi film degli X-Men. La presenza di Sinistro è stata più volte confermata, quindi magari potremmo assistere a qualche altro inizio sul DNA di Logan.