Lo status vaccinale di Letitia Wright rischia di rimandare nuovamente le riprese di Black Panther: Wakanda Forever.

In occasione del Disney Investor Day il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha fornito qualche dettaglio sullo sviluppo del sequel di Black Panther (2018), confermando ufficialmente che T’Challa non sarà interpretato da un nuovo attore per rispetto nei confronti del compianto Chadwick Boseman e che la pellicola – intitolata Black Panther: Wakanda Forever – esplorerà il mondo e i personaggi del Wakanda introdotti nel primo film.

Le riprese del cinecomic sono state interrotte per permettere a Letitia Wright, interprete di Shuri, di riprendersi completamente dall’infortunio avvenuto qualche mese fa, che a quanto pare era più grave del previsto. Dopo l’incidente, Wright si è spostata a Londra, dove ha seguito una lunga fisioterapia mentre la produzione è continuata senza di lei. Il regista Ryan Coogler, secondo i report, ha girato tutto il materiale possibile che non coinvolgesse il personaggio ma, a causa della difficoltà di andare avanti senza che l’attrice fosse presente fisicamente sul set, i Marvel Studios hanno deciso di organizzare un nuovo piano di riprese che comincerà nei primi mesi del 2022.

Stando a quanto riportato dall’Hollywood Reporter in un report sull’impatto dei nuovi protocolli di sicurezza atti a prevenire la diffusione del COVID-19 adottati negli Stati Uniti sui progetti cinematografici, sembra che Letitia Wright “non sia vaccinata” contro il coronavirus e ciò potrebbe rappresentare un ostacolo per la produzione di Black Panther: Wakanda Forever. L’8 novembre, infatti, il CDC (Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie) ha implementato delle nuove regole che richiedono ai “viaggiatori aerei non immigrati e non cittadini che si recano negli Stati Uniti di essere completamente vaccinati e di fornire una prova dello stato di vaccinazione” prima di imbarcarsi. Considerando che Letitia Wright non è una residente negli USA, tornare sul set del progetto ad Atlantapotrebbe essere un problema” per l’attrice.

Il THR, inoltre, ha riportato una dichiarazione del rappresentante di Letitia Wright riguardante l’infortunio dell’attrice: “Letitia si sta riprendendo a Londra da settembre per le ferite riportate sul set di Black Panther 2 e non vede l’ora di tornare al lavoro all’inizio del 2022. Letitia vi chiede gentilmente di continuare a pensarla nelle vostre preghiere.” La Disney non ha rilasciato commenti al riguardo.

Ricordiamo che Black Panther: Wakanda Forever, scritto e diretto da Ryan Coogler (Creed), è previsto per l’11 novembre 2022 e vedrà nel cast Letitia Wright (Shuri), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku), Angela Bassett (Ramonda), Florence Kasumba (Ayo), Michaela Coel (Aneka), Martin Freeman (Everett K. Ross), Dominique Thorne (Riri Williams), Tenoch Huerta (Namor) e Mabel Cadena (Namora).Black Panther: Wakanda Forever Letitia Wright

SINOSSI
Black Panther: Wakanda Forever dei Marvel Studios continuerà ad esplorare l’ineguagliabile mondo del Wakanda e la ricca e variegata cerchia di personaggi introdotti nel primo film. Scritto e diretto da Ryan Coogler, regista di Black Panther, il film sarà rilasciato l’8 luglio 2022.

Fonte