La sceneggiatrice di Licantropus ha svelato l’elemento che differenzia lo speciale dagli altri progetti del Marvel Cinematic Universe.

Il 7 ottobre è stato rilasciato su Disney+ lo speciale dei Marvel Studios intitolato Werewolf by Night, che vede per protagonisti Jack Russell alias Licantropus (Gael García Bernal) e la cacciatrice di mostri Elsa Bloodstone (Laura Donnelly). Lo speciale di Halloween, co-diretto dal celebre compositore Michael Giacchino, omaggia i film horror degli anni ’30 e ’40 ed esplora il lato sovrannaturale del Marvel Cinematic Universe.

Nel corso di un’intervista promozionale con CinemaBlend, Heather Quinn, co-sceneggiatrice del quarto episodio di Hawkeye e di Werewolf by Night, ha parlato del suo lavoro sullo speciale di Halloween e della collocazione temporale del progetto che, secondo Disney+, è ambientato dopo gli eventi di Thor: Love and Thunder. Quando le è stato chiesto come si collochi lo speciale nella cronologia dell’MCU, la sceneggiatrice ha spiegato:

“Voglio dire, onestamente, mi sento nervosa a rispondere a quella domanda… Se non è ambientato nel presente, allora non so quando possa esserlo [ride]. Ma posso dire che, dato che è un progetto stand-alone con cui abbiamo potuto esplorare un nuovo lato dell’MCU, non abbiamo dovuto approcciarci all’ambientazione temporale nel modo richiesto da altre proprietà intellettuali. In Hawkeye, ad esempio, dovevamo essere a conoscenza dell’ambientazione temporale di diverse scene per far combaciare tutto, come il Blip… Dovevamo prendere in considerazione un sacco di cose. Mentre qui, da questo punto di vista, abbiamo avuto la libertà di non farlo. Quindi se c’è una risposta segreta [sull’ambientazione temporale dello speciale], non la conosco. Questa è la risposta più sincera.”