Letitia Wright sostiene che anche la produttrice dei Marvel Studios Victoria Alonso supporta l’idea di un film Marvel tutto al femminile.

Avengers: Endgame ha riscosso un successo incredibile, ma una breve scena ha fatto molto discutere sui social: il team-up “tutto al femminile” tra diverse eroine. In molti hanno espresso tutto il loro disappunto verso questa sequenza, reputandola inutile e in troppo forzata, mentre altre persone l’hanno apprezzata, trovandoci anche un chiaro riferimento alla A-Force fumettistica, una squadra composta da un team esclusivamente di donne.

Delle possibilità di un film dedicato esclusivamente alle eroine Marvel si è discusso parecchio (anche internamente) e secondo Letitia Wright prima o poi potrebbe vedere la luce.

Nel corso di una recente intervista, l’interprete di Shuri in Black Panther ha discusso delle possibilità di un cinecomic tutto al femminile, spiegando che effettivamente la produttrice esecutiva dei Marvel Studios Victoria Alonso è molto interessata, proprio come il CCO di Marvel (e presidente della divisione cinematografica) Kevin Feige.

Non credo che ci sia bisogno di combattere per averlo. Victoria Alonso è decisa a guidare questo progetto, proprio come Kevin Feige. E’ solo questione di tempo prima che lo facciano.

L’attrice ha quindi parlato del suo ruolo nell’Universo Cinematografico Marvel e dell’impatto che ha avuto:

E’ sempre un sogno interpretare un personaggio che ha avuto un grande impatto non solo per le donne di colore, ma per ogni donna e ogni ragazza del mondo. Essere in grado di unire le persone e gli spettatori che hanno apprezzato Shuri è fantastico. Penso di aver contribuito a qualcosa di positivo per il mondo.

Vi ricordiamo che non è la prima volta che si parla di un progetto del genere, dato che anche Brie Larson (Captain Marvel nel MCU) ha spiegato di essere andata con alcune attrici dal presidente Kevin Feige per sostenere questo progetto, ottenendo un primo riscontro positivo.

Fonte