Fonti interne alla Warner Bros. suggeriscono che ad oggi le riprese di The Batman non verranno interrotte a causa del Coronavirus.

Se c’è un film per cui i fan dei cinecomic sono in attesa trepidante questo è The Batman, prossima pellicola dedicata al personaggio in uscita il 25 giugno 2021, per la regia di Matt Reeves con Robert Pattinson nel ruolo di Batman, Zoë Kravitz nel ruolo di Catwoman, Paul Dano in quello dell’Enigmista, Jeffrey Wright nel ruolo del Commissario Gordon, Andy Serkins nel ruolo del Alfred, John Turturro nel ruolo di Carmine Falcone, Colin Farrell nel ruolo del Pinguino, Peter Sarsgaard ed altri attori e ruoli per ora rimasti nel mistero. La pellicola si propone di raccontare una storia che attinge all’anima noir di Batman, personaggio creato nel 1939, quindi in un periodo in cui il genere spopolava come in pochi altri momenti storici, mettendo al centro di tutto le sue abilità di detective.

Le riprese sono attualmente in corso e stando a quanto spiega ora il reporter Justin Kroll di Variety, fonti interne alla Warner Bros. spiegano che la produzione non verrà interrotta a causa del Coronavirus (come invece ha fatto la Disney con Shang-Chi) e che quindi verranno prese tutte le precauzioni necessarie per evitare un contagio all’interno del set.

Per quanto riguarda Black Adam c’è invece un piccolo aggiornamento: le riprese del film con protagonista Dwayne Johnson, che arriverà il 22 dicembre 2021, non partiranno più a luglio bensì “non prima di agosto”

Fonti vicine alla Warner Bros spiegano che le riprese di Batman, Matrix e King Richards continueranno. Suicide Squad, Little Things e Reminisce sono tutti in post produzione, Black Adam non partirà prima di agosto e Aquaman nel 2021.

In casi delicati del genere, non si tratta certo di notizie definitive in quanto l’emergenza Coronavirus è in continua evoluzione e questo ovviamente ha un impatto anche sulle produzioni cinematografiche.

Fonte