L’autrice del libro sulla storia dei Marvel Studios ha negato la canonicità di Agents of SHIELD nel Marvel Cinematic Universe.

Negli ultimi anni l’effettiva canonicità delle serie prodotte da Marvel Television – tra cui Daredevil, Jessica Jones, Iron Fist, Luke Cage e The Punisher o Agents of S.H.I.E.L.D. e Agent Carter – ha suscitato numerosi dibattiti tra i fan del Marvel Cinematic Universe, soprattutto in seguito al rilevamento della divisione televisiva da parte dei Marvel Studios e alle dichiarazioni degli addetti ai lavori. Nonostante ciò, molti sperano che la compagnia di Kevin Feige decida un giorno di proseguire le avventure di quelle iterazioni dei personaggi nell’MCU e di canonizzare gli eventi di quei progetti.

Il libro The Story of Marvel Studios: The Making of the Marvel Cinematic Universe da poco uscito in America include pagine e pagine di nuove informazioni sulla creazione dell’MCU, con dichiarazioni di registi, attori e produttori e retroscena inediti. Malgrado il libro suggerisca che gli eventi di Agent Carter possono essere considerati “canon” in qualche modo nell’arazzo del Marvel Cinematic Universe, non si può dire altrettanto per Agents of S.H.I.E.L.D. Ciò ha spinto i fan della serie a chiedere spiegazioni alla co-autrice del volume, Tara Bennet, in merito a questa distinzione. In risposta, Bennet ha messo in discussione la canonicità dello show sull’Agente Coulson e il suo team:

“Noi abbiamo scritto il libro. Non viene mai detto che AoS fa parte dell’MCU.”

“Per favore, andate a leggere il libro dove viene spiegato chiaramente in che modo funziona ogni show nell’MCU. Non state twittando ciò che abbiamo scritto.”

Il tweet sbaglia nel mettere sullo stesso piano i due show come se fosse la stessa situazione. Agent Carter è diverso da AoS.”

Dopo numerosi tweet da parte dei fan più insistenti di Agents of S.H.I.E.L.D., l’autrice ha ribadito il differente approccio dei Marvel Studios ai due progetti, sottolineando che il volume spiega nel dettaglio per quale motivo le serie non possono essere paragonate:

“Sì, AC [Agente Carter] lo è. Ed è stabilito in quel modo nel libro. Il libro spiega anche in che modo AoS è diverso e perché.”

Abbiamo trascorso 3 anni e mezzo a scrivere 250mila parole in un libro che riassume la storia dei Marvel Studios con le serie televisive. È spiegato tutto nel libro con dichiarazioni da parte dei giocatori. Non sto inventando dichiarazioni per i Marvel Studios, il libro racconta la loro storia e dice quello che volete sapere.”

Uno dei pochissimi riferimenti ad Agents of S.H.I.E.L.D. in The Story of Marvel Studios è rappresentato da una dichiarazione del regista Joss Whedon che, nel corso di un’intervista, descrisse la morte di Phil Coulson in The Avengers (2012) come “definitiva“. Stando a quanto spiegato da Whedon “Agents of S.H.I.E.L.D. è sempre stata una cosa separata… Era molto separata dai film. Sono stato anche chiaro al riguardo: possiamo farlo nella serie TV, ma non possiamo farlo nei film. Dire ‘Ehi, questo amato personaggio che pensavate fosse morte è tornato’ è la cosa peggiore che potrebbero fare i sequel.

Ricordiamo che la settima stagione di Agents of S.H.I.E.L.D. vede nel cast Clark Gregg (Phil Coulson), Ming-Na Wen (Agente Melinda May), Chloe Bennet (Daisy Johnson/Quake), Elizabeth Henstridge (Agente Jemma Simmons), Iain De Caestecker (Agente Leopold Fitz), Henry Simmons (Direttore Alphonso “Mack” MacKenzie), Natalia Cordova-Buckley (Elena “Yo-Yo” Rodriguez) e Jeff Ward (Deke Shaw).

Agents of SHIELD MCU

SINOSSI

Prodotta da ABC Studios e Marvel Television, Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. ritorna per la sua settima ed ultima stagione mercoledì 27 maggio. Coulson e gli Agenti dello S.H.I.E.L.D. sono stati catapultati indietro nel tempo e sono bloccati nella New York City del 1931. Con il nuovissimo Zephyr in grado di viaggiare nel tempo in qualsiasi momento, la squadra dovrà affrettarsi per capire cosa è successo. Se fallissero, sarebbe un disastro per il passato, per il presente e per il futuro del mondo.

Fonte