E’ ufficiale, i mutanti ed i Fantastici Quattro tornano a casa…la Disney ha concluso ufficialmente le trattative con 21st Century Fox!

Dopo una lunga fase di trattative, una brusca frenata tanti rumor, report e speculazioni, finalmente è giunta l’ufficialità: Disney e 21st Century Fox hanno finalizzato la trattativa per la cifra 52.4 miliardi in azioni, con la divisione cinematografica e televisiva della Fox che passerà interamente sotto la casa di Topolino!

A rivelarlo è proprio la Disney sul suo sito ufficiale, con il CEO Bob Iger che ha dichiarato:

L’acquisizione della stellare collezione della 21st Century Fox riflette la crescente richieste da parte dei consumatori per maggiore diversità per esperienze più avvincenti, accessibili e convenienti che mai. Siamo onorati e grati a Rupert Murdoch per essersi fidato di noi e siamo emozionati per questa straordinaria opportunità di aumentare in modo significativo il nostro portfolio di franchise e contenuti per migliorare notevolmente le nostre offerte dirette al consumatore.

Rupert Murdoch della Fox ha invece spiegato:

Siamo estremamente orgogliosi di quello che abbiamo costruito con la 21st Century Fox e crediamo che l’unione con la Disney darà ancor più valore agli azionisti, dato che la Disney continua a stabilire il ritmo in un’industria eccitante e dinamica. Sono grato e incoraggiato che Bob abbia accettato di rimanere [come CEO].

Proprio per questo, come chiesto anche da Murdoch, Bob Iger rimarrà CEO della Disney fino al 2021.

Come possiamo leggere nel comunicato, l’accordo darà a Disney l’opportunità di riunire X-Men, Fantastici Quattro e Deadpool con la famiglia Marvel sotto un unico tetto per creare un mondo più complesso di personaggi interconnessi e storie che il pubblico adora.

Da questo imponente accordo, oltre alla 20th Century Fox e gli studios cinematografici collegati (e di conseguenza i diritti dei personaggi Marvel), la Disney otterrà dall’accordo anche tutta la produzione tv, compreso Sky (di proprietà di Sky plc, che a sua volta appartiene alla multinazionale) e i canali FX, Hulu e National Geographic. A Murdoch e famiglia invece rimarranno asset di notiziari e canali sportivi che non rientrano nell’accordo.

Questo patto inevitabilmente è un sogno per molti fan dei fumetti, che si ritrovano finalmente con tutti i personaggi Marvel sotto una sola etichetta, anche se ci sono rischi…basti pensare alle libertà creative che si è presa la Fox con Logan e Deadpool, che i Marvel Studios non è dato sapere se riusciranno a garantire.

Comunque vada, le ramificazioni non sono ancora chiare. Sicuramente la Disney punta ad arricchire i suoi prodotti in vista della “guerra” con Netflix per quanto riguarda i network digitali, arricchendo il catalogo della sua piattaforma streaming grazie alle serie Fox, FX ed Hulu. Inoltre ha ottenuto indietro i diritti cinematografici degli X-Men, che al momento hanno molto da offrire per i prossimi anni, con ben 3 film fissati per il 2018 e tanti altri in via di sviluppo. Cosa deciderà la Disney? speriamo di scoprirlo nei prossimi mesi.

Fonte