La petizione per recastare T’Challa in Black Panther: Wakanda Forever ha quasi raggiunto 50.000 firme nel giro di nove mesi.

In occasione del Disney Investor Day il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha fornito qualche dettaglio sullo sviluppo del sequel di Black Panther (2018), confermando ufficialmente che T’Challa non sarà interpretato da un nuovo attore per rispetto nei confronti del compianto Chadwick Boseman e che la pellicola – intitolata Black Panther: Wakanda Forever – esplorerà il mondo e i personaggi del Wakanda introdotti nel primo film.

Le riprese del cinecomic sono state interrotte per permettere a Letitia Wright, interprete di Shuri, di riprendersi completamente dall’infortunio avvenuto qualche mese fa che, a quanto pare, era più grave del previsto. Dopo l’incidente, Wright si è spostata a Londra, dove ha seguito una lunga fisioterapia mentre la produzione è continuata senza di lei. Il regista Ryan Coogler, secondo i report, ha girato tutto il materiale possibile che non coinvolgesse il personaggio ma, a causa della difficoltà di andare avanti senza che l’attrice fosse presente fisicamente sul set, i Marvel Studios hanno deciso di organizzare un nuovo piano di riprese che inizierà a fine gennaio ad Atlanta e che vedrà la partecipazione dell’attrice.

Stando a quanto riportato dall’insider KC Walsh (il primo ad aver svelato la presenza di Willem Dafoe e Alfred Molina in Spider-Man: No Way Home), tuttavia, pare che Ryan Coogler e i Marvel Studios abbiano cambiato il finale di Black Panther: Wakanda Forever alla luce della condotta controversa di Letitia Wright sul set. Lo scooper, inoltre, ha confermato che allo stato attuale l’attrice non è stata licenziata dietro le quinte e che la storia rimbalzata di recente online sul suo allontanamento dal progetto è “completamente falsa“. La notizia ovviamente ha innescato un acceso dibattito sui social, dove i fan hanno iniziato a chiedere a gran voce un recasting del personaggio di T’Challa.

Per l’occasione, i fan hanno deciso di utilizzare in massa l’hashtag #RecastTchalla per attirare l’attenzione dei Marvel Studios: in pochi giorni l’hashtag è andato in tendenze su Twitter in America raggiungendo un gran numero di persone, che hanno poi deciso di firmare la petizione per chiedere alla compagnia di scegliere un nuovo attore per interpretare la Pantera Nera che ha raggiunto circa 46.700 firme nel giro di nove mesi:

“Questo è un appello rivolto al presidente dei Marvel Studios Kevin Feige, al vicepresidente Louis D’Esposito e allo sceneggiatore/regista Ryan Coogler per riconsiderare la loro decisione e di recastare il ruolo di T’Challa nel franchise di Black Panther. Se i Marvel Studios rimuovessero T’Challa sarebbe a spese del pubblico (soprattutto dei ragazzi e degli uomini neri) che vedeva sé stesso in lui. Ciò include anche i milioni di fan che sono stati ispirati dal personaggio. Non recastarlo potrebbe soffocare l’opportunità per uno dei più supereroi neri più popolari di aggiungere la propria eredità. Il modo numero uno per uccidere una leggenda è smettere di raccontare la sua storia.”

“#RecastTChalla non è un appello per rimpiazzare Chadwick Boseman (nessuno potrebbe mai farlo). Non è neanche un appello per un immediato rimpiazzo. Né un appello a prevenire che altri personaggi come Shuri o altri assumano il titolo della Pantera Nera. Questa petizione sta chiedendo di continuare l’interpretazione di T’Challa nell’MCU. #RecastTChalla è un appello a rispettare il ruolo per cui Chadwick Boseman ha lavorato duramente e che potesse essere visto dal mondo.”

Chadwick Boseman voleva che le persone vedessero il ruolo, non sé stesso. Credeva che i ruoli che sceglieva fossero più grandi di lui, e il ruolo di T’Challa non faceva eccezione. Ha scelto il ruolo di T’Challa perché conosceva la storia e il significato sia del personaggio che del franchise di Black Panther.”

Ricordiamo che Black Panther: Wakanda Forever, scritto e diretto da Ryan Coogler (Creed), è previsto per l’11 novembre 2022 e vedrà nel cast Letitia Wright (Shuri), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku), Angela Bassett (Ramonda), Florence Kasumba (Ayo), Michaela Coel (Aneka), Martin Freeman (Everett K. Ross), Dominique Thorne (Riri Williams), Tenoch Huerta (Namor) e Mabel Cadena (Namora).

Black Panther: Wakanda Forever

SINOSSI
Black Panther: Wakanda Forever dei Marvel Studios continuerà ad esplorare l’ineguagliabile mondo del Wakanda e la ricca e variegata cerchia di personaggi introdotti nel primo film. Scritto e diretto da Ryan Coogler, regista di Black Panther, il film sarà rilasciato l’8 luglio 2022.

Fonte