La Marvel considera un “cameo” il ruolo di Captain America (Chris Evans) in Avengers: Infinity War (2018), ecco per quale motivo.

In un lungo speciale pubblicato dall’Hollywood Reporter sono stati rivelati numerosi dettagli sui compensi destinati ai fumettisti e ai creativi dei personaggi utilizzati nei film e nelle serie del Marvel Cinematic Universe. Tra le tante informazioni inedite, è stato svelato un curioso retroscena riguardante quelli che la compagnia considera dei cameo nei loro progetti.

Un modo in cui la Marvel diminuisce i compensi dei creativi, a quanto pare, consiste nel classificare le apparizioni dei personaggi nei film come “cameo.” Secondo le fonti, se un personaggio appare per meno del 15% del minutaggio, allora viene considerato un cameo e ciò, chiaramente, ha un impatto considerevole sul compenso percepito dai fumettisti.

Seguendo questo criterio, il ruolo di Bucky Barnes alias Soldato d’Inverno (Sebastian Stan), personaggio fondamentale nella trama di Captain America: Civil War (2016) dei fratelli Anthony e Joe Russo, può essere considerato un cameo dato che appare per 22 minuti (poco sotto il 15% dello screen time del blockbuster). Lo stesso vale per Steve Rogers alias Captain America (Chris Evans), che appare per meno di 7 minuti e 30 secondi in Avengers: Infinity War (2018).

Captain America Avengers: Infinity War

Ricordiamo che Avengers: Infinity War (2018) dei fratelli Russo include nel cast Josh Brolin (Thanos), Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Chris Hemsworth (Thor), Mark Ruffalo (Bruce Banner/Hulk), Chris Evans (Steve Rogers/Capitan America), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova Nera), Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Don Cheadle (James Rhodes/War Machine), Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Chadwick Boseman (T’Challa/Pantera Nera), Paul Bettany (Visione), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Anthony Mackie (Sam Wilson/Falcon), Sebastian Stan (Bucky Barnes/Soldato d’Inverno) e Tom Hiddleston (Loki).

Questa la sinossi ufficiale:
In Marvel’s Avengers: Infinity War, mentre i Vendicatori continuano a proteggere il mondo da minacce troppo grandi per essere gestite da un solo eroe, emerge una nuova minaccia dalle ombre cosmiche: Thanos, un despota di infamia intergalattica. Il suo obiettivo è raccogliere tutte le sei Gemme dell’Infinito, manufatti di un potere inimmaginabile, e usarle per infliggere la sua volontà contorta in tutto l’universo. Tutte le battaglie che gli Avengers hanno combattuto hanno portato a questo: il destino della Terra e della stessa esistenza non è mai stato cosi incerto.